BONIFICA VELENI DI BUSSI: OGGI CONSIGLIO DI STATO DECIDE SU RICORSO MINISTERO PER ANNULLAMENTO GARA

13 Maggio 2021 09:38

Pescara: Abruzzo

BUSSI –  Giorno cruciale per la bonifica dei veleni del polo chimico di Bussi: oggi il Consiglio di Stato si deve pronunciare sul ricorso presentato dal Ministero dell’Ambiente contro la sentenza del Tar del Lazio che ha annullato di cancellare, nel dicembre 2019, il provvedimento di aggiudicazione del bando di gara per la bonifica assegnata già alla Dec Deme nel 2018, con i soldi, 38 milioni circa, in cassa da anni, attinti dai fondi post sisma 2009, per avviare i lavori, e presentare poi le fatture alla Edison.

Una vicenda che ha provocato un duro scontro tra governo da una parte e  Regione Abruzzo,  Comune di Bussi e ambientalisti dall’altra.

Il ministero, con una decisione clamorosa non si è fermato davanti alla sentenza del Tar che gli aveva dato torto nella decisione di annullare la gara e ha deciso di fare ricorso al Consiglio di Stato

A febbraio il Consiglio di Stato ha intanto rigettato la richiesta di sospensiva e ha respinto la pretesa del Ministero e di Edison di sospendere l’efficacia della sentenza del Tar.  La società che ha vinto la gara può adesso integrare il progetto al fine di superare i rilievi e le osservazioni che erano state sollevati.

Nel frattempo, la Edison con una altra sentenza del Consiglio di Stato, è stata dichiarata responsabile dell’inquinamento.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: