BONUS FAMIGLIE A MONTORIO, ALTITONANTE: “STRUMENTALIZZAZIONI DA CAMPAGNA ELETTORALE”

9 Settembre 2022 18:03

Teramo - Politica

MONTORIO AL VOMANO – “La nostra Amministrazione ha deciso di rendere gratuiti servizi che riteniamo essenziali, come la mensa, l’asilo nido e, da quest’anno, lo scuolabus. I cittadini sono contenti, questo per noi è l’essenziale. Dopodiché ci sono diritti e doveri. Chi da anni paga i tributi regolarmente, ha diritto al sostegno del Comune”.

È la replica del sindaco di Montorio al Vomano (Teramo) Fabio Altitonante, a seguito delle polemiche esplose con la decisione di offrire i servizi scolastici gratuiti alle famiglie con almeno uno dei genitori di nazionalità di uno dei Paesi dell’Unione Europea.

“Ogni amministrazione comunale, infatti – spiega -, sulla base dei propri equilibri economico-finanziari, determina la quota di costo relativa ai servizi a domanda individuale, che spetta a ogni famiglia. È una valutazione contemplata nelle autonomie e nella discrezionalità dei singoli Comuni”.

“Ci stupiscono – rincara la dose Altitonante – le polemiche dell’opposizione, che evidentemente è anche poco attenta, visto che abbiamo utilizzato gli stessi requisiti per tutti i bonus erogati in favore delle famiglie. Comprendiamo tuttavia il disagio del PD montoriese che, dopo decenni alla guida di Montorio è riuscito a ottenere una strabiliante performance qualche giorno fa in piazza Orsini, con 8 persone presenti al proprio comizio. Siamo in campagna elettorale è naturale che oggi provino a strumentalizzare le nostre iniziative”.

“Precisiamo che ai bonus per i servizi legati alla scuola possono accedere tutte le famiglie in cui almeno uno dei due genitori abbia la cittadinanza in uno dei paesi dell’Unione Europea. Per noi non ci sono distinzioni di colore o provenienza. Sicuramente possiamo migliorare ancora, e lo faremo, ma non accettiamo lezioni da chi per anni ha solo aumentato le tasse, senza dare servizi, facendo fuggire le famiglie da Montorio”.

“La nostra Amministrazione ha creato i servizi sociali: prima le persone erano costrette, per ragioni politiche, a prendere l’auto e andare a Tossicia. La nostra Amministrazione ha messo in campo numerosi bonus a sostegno della natalità e delle famiglie. La nostra Amministrazione ha abbassato le tariffe, a partire dalla Tari. I nostri cittadini possono stare tranquilli, finalmente il Comune di Montorio è amico delle famiglie”, chiosa il primo cittadino.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: