BOTTE E MINACCE ALLA EX: ARRESTATO 45ENNE DI CERMIGNANO

23 Luglio 2020 19:30

CERMIGNANO – Questo pomeriggio i carabinieri della Stazione di Castelnuovo Vomano, in collaborazione coi colleghi della stazione di Teramo, hanno arrestato un 45enne di Cermignano per atti persecutori e minacce nei confronti della ex compagna.

Secondo quanto ricostruito dai militari la donna, esasperata dalle continue minacce e dalle botte prese dal compagno dopo averlo lasciato, ha deciso di denunciarlo ai carabinieri che successivamente hanno rimesso un dettagliato rapporto sul tavolo della Procura che ha chiesto e ottenuto dal gip l'emissione a carico del 45enne di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. 

La vittima, in particolare, avrebbe documentato giorno per giorno, con video e fotografie poi acquisite dai Carabinieri, le lesioni che l'uomo, che di recente l'aveva anche minacciata di morte, le avrebbe inflitto. 

Il 45enne, oltre che di atti persecutori e minacce, deve rispondere anche di detenzione abusiva di armi. 




Nella sua abitazione i militari hanno infatti rinvenuto tre spade, due pugnali, una sciabola, una katana, una baionetta, dodici coltelli di varia foggia e tipologia e una pistola scacciacani priva di tappo rosso. 

Le armi bianche, tutte illegalmente detenute, sono state poste sotto sequestro. 

Sempre nel corso della perquisizione domiciliare in casa dell'uomo è stata rinvenuta e sequestrata anche una piccola serra di marijuana. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: