BOTTE E RAPINA A TRANS, ARRESTATI DUE RUMENI

19 Giugno 2010 15:41

Teramo - Cronaca

CONTROGUERRA – Due marittimi rumeni, Florin Oltreanu, di 32 anni, residente ad Ancarano (Teramo) e Constantin Dumitru, di 34, di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica per rapina aggravata e lesioni personali.

I due sono finiti in carcere su ordine di custodia cautelare firmata dal giudice per le indagini preliminari di Teramo, per essere gli autori di una rapina con pestaggio ai danni di un viados che si prostituiva sulla bonifica del Tronto, nel territorio comunale di Controguerra (Teramo).

Dopo aver derubato e picchiato di poche decine di euro e di un cellulare il trans, i rumeni sono poi fuggiti, ma sono stati notati da un agente della polizia privata che è riuscito ad appuntare parzialmente la targa, oltre al modello e colore dell’auto su cui sono scappati.

Le indagini e la testimonianza del viados hanno poi consentito l’individuazione dei responsabili che avrebbero preso parte, qualche giorno prima, a un’altra aggressione ai danni di un altro viados resosi irreperibile perché clandestino.

Gli accertamenti proseguono per capire se i due arrestati siano gli autori delle scorribande sulla strada provinciale 1 che hanno seminato il panico tra le lucciole e trans della zona.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: