BPER BANCA: BANDO “FUTURO A PORTATA DI MANO”, VINCONO DUE IMPRESE MARCHIGIANE

28 Settembre 2022 14:13

Italia - Economia

ANCONA – Sono due i progetti selezionati nelle Marche nell’ambito della call “Il futuro a portata di mano”, lanciata da BPER Banca con l’obiettivo di cofinanziare iniziative educative e sociali proposte da realtà del Terzo Settore e rivolte ai giovani dai 3 ai 19 anni.

La raccolta di fondi per finanziare i progetti, 5 totali su tutto il territorio nazionale, è partita su Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Attraverso il network dedicato, fino al 16 novembre 2022, è possibile contribuire alla realizzazione dei 5 progetti che coinvolgono diversi territori, da nord a sud d’Italia.

“Se i progetti selezionati riusciranno a raggiungere il target del 30% del budget complessivo, verranno cofinanziati al 70% da parte di BPER Banca, fino a un massimo di 15.000 euro per ciascuno”, dichiara Giuseppe Marco Litta, responsabile Direzione territoriale Centro-est BPER Banca, “con tale iniziativa BPER Banca conferma il sostegno a iniziative che vedono protagonisti i giovani, il vero motore del cambiamento per la costruzione di una società più equa e sostenibile. “Il futuro a portata di mano” rappresenta una preziosa opportunità per tutte le realtà del Terzo Settore che hanno come target gli under 19, i quali, grazie a questo bando, possono essere coinvolti attivamente in progetti di natura culturale o sociale per promuovere l’inclusività e la solidarietà. Siamo soddisfatti”, conclude Litta, “che su 5 progetti vincitori del bando, due provengano dalle Marche”.

A Montemarciano (Ancona) la Fondazione Caritas Senigallia Onlus ha proposto il progetto “Altre direzioni”, che mira allo sviluppo dell’identità personale, sociale e relazionale dei giovani del territorio di riferimento, con l’obiettivo di potenziare le loro relazioni sociali, rafforzandone le potenzialità artistiche e creative attraverso diverse attività: laboratori espressivi, tecnologici, ma anche workshop dedicati agli antichi mestieri.

“G.O giovani In Onda 2.0” di Hobbit società cooperativa sociale di San Benedetto del Tronto promuoverà l’inclusione sociale e garantirà pari opportunità esperienziali attraverso la modalità innovativa della registrazione di podcast. Verrà allestita una cabina insonorizzata e formato un gruppo di adolescenti (200 giovani in totale) in modo da favorire dinamiche di peer education con il lavoro sui podcast. I giovani potranno così dare voce ai loro ideali e diffonderli il più possibile. Lo scopo di questa radio digitale è proprio quello di valorizzare eventi della storia passata, storie di eroi del territorio, vite dei santi e argomenti di attualità attraverso video, podcast e trasmissioni.

Gli altri progetti sono: a Milano l’Associazione Minima Theatralia ha lanciato “TU MI FAI GIRARRRR – il virtual tour ecologico di Affori”, a Trento “Euforia Circus Festival“ dell’Associazione PRODIGIO ODV, a Potenza l’Associazione di promozione sociale Latte Amore e Fantasia con “La BorgoFavola Potentina”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: