BPER TORNA NEL CUORE DEL CENTRO STORICO DELL’AQUILA, “SI RAFFORZA VICINANZA ALLA CITTA'”

ALLA PRESENZA DELLA PRESIDENTE FLAVIA MAZZARELLA, CERIMONIA DI INAUGURAZIONE STORICA FILIALE DI VIA VITTORIO EMANUELE II. IERI SERA LA GRANDE MUSICA DI MORRICONE A SAN BERNARDINO NEL CONCERTO OFFERTO DALL'ISTITUTO DI CREDITO

30 Luglio 2021 12:28

L’AQUILA – “Anche dal punto di vista degli spazi questa filiale coniuga passato e futuro: l’antico e splendido palazzo ottocentesco ottimamente restaurato da una parte, la luce, simbolo di trasparenza e il ripensamento funzionale, dall’altro. Questa inaugurazione mi emoziona: tutte le nostre sedi sono importanti, ma questa è particolare, perché L’Aquila sta definitivamente guarendo dalle ferite profonde del terremoto del 2009 e Bper banca vuole mostrare vicinanza alle persone e alle imprese”.

Con queste parole  la presidente del Consiglio di amministrazione di Bper Banca, Flavia Mazzarella, originaria di Roseto degli Abruzzi, ha oggi salutato  l’inaugurazione ufficiale della filiale di Corso Vittorio Emanuele II a L’Aquila di Bper banca, tornata operativa lo scorso 19 luglio nei vecchi locali sotto i portici nel cuore del centro storico cittadino, completamente ristrutturati e riorganizzati a seguito degli ingenti danno inferti dal sisma del 6 aprile 2009. Abruzzoweb ha seguito in diretta l’evento a partire dalle ore 110.45.

Alla cerimonia hanno presenziato, per BPER Banca, oltre alla presidente,  il vice direttore generale Bper, Pierpio Cerfogli, il coordinatore regionale Centro Sud, Antonio Rosignoli, il responsabile della direzione regionale Abruzzo Molise, Giuseppe Marco Litta, il direttore della filiale, Marcello Cipriani.

Per le istituzioni il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, il presidente della Regione, Marco Marsilio, il vice presidente, Emanuele Imprudente, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, la direttrice della sede Bankitalia dell’Aquila, Dealma Fronzi, il presidente della fondazione Carispaq Domenico Taglieri e  il vice presidente Roberto Marotta, il cardinale, Giuseppe Petrocchi, che ha impartito la benedizione, e altri rappresentanti delle istituzioni e del mondo economico locale, tra cui la presidente della Camera di commercio Gran Sasso d’Italia, Antonella Ballone, il  direttore della Cna, Agostino Del Re.

La commessa da 12 milioni di euro per ristrutturare uno dei palazzi simboli dell’Aquila, con i suoi portici, e che prima del sisma ospitava negozi, uffici e appartamenti, è stata assegnata nel 2016 all’impresa Cingoli di Teramo.

Oltre alla filiale posta al piano terra, nei piani superiori dell’edificio trovano collocazione diversi uffici di Direzione generale della Bper. 75 i dipendenti che lavorano nella filiale, di cui 27 nel front office.

L’inaugurazione è stata preceduta ieri da un grande concerto offerto da Bper banca sulle scalinate della basilica di San Bernardino con protagonista la grande musica dell’indimenticato maestro Ennio Morricone, interpretata dall’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal maestro Giacomo Loprieno.

Con la riapertura della filiale si riannodano i fili di una lunga storia: nel 1885 la  Cassa di Risparmio dell’Aquila, alla ricerca di una sede prestigiosa che testimoniasse l’importanza ormai raggiunta all’interno della città, acquistò dal Comune il sito per la costruzione del proprio palazzo. Alla gara di appalto, appositamente indetta, parteciparono l’impresa di Gaetano Di Marco e la ditta composta dal negoziante Remo Fanella e dal capomastro Germano Barattelli, che si aggiudicò l’opera per la somma di 191.685 lire.

Il nuovo edificio, realizzato dal 1886 al 1892, contribuì in maniera determinante al consolidamento del “Corso”, quale strategico della città, costituendo un modello di architettura in grado di valorizzare lo spazio urbano inteso come luogo altamente fruibile, di relazioni e di sviluppo sociale ed economico.

“Siamo il terzo gruppo del paese – ha aggiunto la presidente  Mazzarella – siamo cresciuti con acquisizione di 600 sportelli, gli ultimi di Intesa San paolo. Ora il Pnrr ci vedrà attori e non certo spettatori, nostra responsabilità sarà quella di essere vicini ad imprese e cittadini”.

Il presidente Marsilio ha sottolineato che “è un giorno a lungo atteso, speriamo che tanti altri edifici che rappresentano la storia di questa città tornino ad ospitare attività, aziende e cittadini. Quello che festeggiamo oggi è un reinsediamento che riporta un motore economico nel cuore dell’Aquila”.

Il vice direttore nazionale Cerfogli ha affermato che “ieri sera, in occasione dello splendido concerto a San Bernardino, ho usato la metafora della musica come momento di riflessione ma anche di invito all’azione. Ebbene, oggi è il giorno dell’azione, del dire alla città forte e chiaro che noi ci siamo. Che per noi l’Aquila era e resta strategica. Siamo cresciuti molto in questi anni, ma il segreto del successo è mantenere anche quello che ci contraddistingueva quando eravamo piccoli, ovvero la vicinanza al territorio, in nostro essere la banca delle famiglie e delle piccole imprese”.

Il direttore regionale Litta ha aggiunto: “Provo grande emozione, celebriamo una riapertura strategica. Questa è casa nostra, e nello stesso tempo è la casa degli aquilani. Continueremo ad essere vicini a famiglie e imprese, a maggior ragione con questa presenza nel cuore della città”

Il sindaco Biondi ha poi detto: “siamo grati alla Bper, e alla sua presidente, che, lo ricordo ha anche origini abruzzesi. Le sue parole ci  confortano. Abbiamo in questo ultimo anno e mezzo le difficoltà del post-sisma e della ricostruzione e a quelle della pandemia. Nonostante ciò in questo territorio c’è fermento economico e produttivo, che proviene dal basso, che deve essere sostenuto anche dagli istituti di credito”.

Ha poi aggiunto; “non era scontata questa riapertura, altre istituzioni nel post sisma sono fuggite, sono andate via. Voi avete deciso di restare e credere nel territorio”.

Intensa la riflessione del cardinale Petrocchi: “questa è una tappa della resurrezione dell’Aquila, La resurrezione non è semplice restauro e riproposizione di una condizione precedente, è un evento migliorativo, che prima non poteva essere pensato, nè programmato. Una banca però non può essere solo  operazione finanziaria, ma un propulsore che contribuisca allo sviluppo economico culturale e civile di un territorio”.

LA DIRETTA


.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    SI RINNOVA PATTO TRA BANCA BPER E L’AQUILA, LA GRANDE MUSICA DI MORRICONE A SAN BERNARDINO
    L'AQUILA - "La buona musica è stata, nel duro periodo della pandemia, ci ha dato la  possibilità di riflettere e meditare, ora ci dà la forza per ...
  2. blank
    L’AQUILA, TAGLIERI (FONDAZIONE CARISPAQ): “GRANDE GIOIA PER RITORNO BPER IN CENTRO”
    L'AQUILA - "La riapertura della filiale di Bper nello storico palazzo in centro, già sede della Direzione Generale della Cassa di Risparmio dell’Aq...
Articolo

Ti potrebbe interessare: