BUSSONE (UNCEM): “L’ABRUZZO SI DOTI DI UN ASSESSORE REGIONALE ALLA MONTAGNA E FORESTE”

29 Febbraio 2024 14:36

Regione - Politica




L’AQUILA – Dotarsi un assessore regionale alla Montagna e alle Foreste, di politiche per abitare i paesi, diritti di cittadinanza in montagna, di una riforma degli enti locali costruendo Unioni montane di Comuni solide e stabili. Si tratta di alcune delle proposte per l’Abruzzo firmate Uncem, Unione nazionale comuni e comunità enti montani, in vista delle elezioni regionali del 10 marzo, discusse in un incontro con politici locali e la cittadinanza a Gagliano Aterno, comune delle aree interne abruzzesi che sta mettendo in atto iniziative e strategie per il contrasto allo spopolamento.





“L’Abruzzo diventi una sola grande green community, vera, intera, togliendo fonti fossili, generando lavoro insieme tra enti locali”, ha affermato il presidente Uncem nazionale Marco Bussone. “Credendo che transizione energetica ed ecologica si fanno ‘nel noi’. La Regione Abruzzo favorisca il dialogo tra grandi città, aree della costa, piccoli Comuni, zone montane. Interazione è forza. I sindaci crescano nella stima e nella fiducia. Lavorino insieme imparando e crescendo reciprocamente. La Regione (non con progetti una tantum e non solo con ‘buone pratiche’) sostenga chi vive e lavora o studia nei piccoli Comuni e nelle zone montane e rurali. Con investimenti e nuova fiscalità differenziata, peculiare, superando svantaggi e disuguaglianze”, ha concluso Bussone.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: