CALCIO: SERIE D, ANGELONE, ”L’AMITERNINA HA PAGATO L’INESPERIENZA”

di Roberto Santilli

16 Settembre 2012 20:06

L’AQUILA – “L’espulsione di Di Francia probabilmente è giusta, ma non ci aggrappiamo agli episodi. Dovevamo, potevamo fare di più. Alla fine vince sempre chi merita, ma quella di oggi è una sconfitta che non preoccupa. Domenica c’è l’Isernia, vogliamo rifarci subito”.

Mister Vincenzino Angelone riesce a contenere la rabbia per la sconfitta interna per 0-2 contro la Vis Pesaro che poteva almeno essere trasformata in un pareggio, ma è visibile il disappunto per una prova giudicata con l’occhio dell’uomo di calcio e non dello spettatore.

“Non siamo stati brillanti per tutta la gara – ha commentato il tecnico aquilano – abbiamo giocato a sprazzi e l’abbiamo pagata cara. Bravi loro a sfruttare al meglio le occasioni, noi poco bravi a prendere il secondo gol a difesa schierata. In queste categorie, gli errori possono costare. Con più attenzione e più equilibrio, forse avremmo segnato, ma è la Vis Pesaro che porta a casa i tre punti. Meritatamente”.

“L’arbitraggio ci ha un po’ indispettiti, ma non ci interessa a questo punto. Siamo già concentrati sulla trasferta di Isernia”, ha concluso.




Soddisfatto il tecnico della Vis, Peppe Magi. “Ci aspettavamo cose importanti da parte loro – ha ammesso ad AbruzzoWeb – la nostra bravura è venuta fuori nel contenerli e nell’andare addirittura sullo 0-2. La svolta della partita, però, è arrivata con la punizione vincente di Paoli. Loro in dieci, sì, ma non è detto che in superiorità numerica si vinca. Invece, il gol su calcio piazzato ha reso decisiva l’espulsione di Di Francia”.

Amareggiato, ma non preoccupato l’ex capitano dell’Aquila Calcio Nicola Di Francia, protagonista suo malgrado.

“L’espulsione è stata un po’ eccessiva – ha commentato – anche se ci può stare, ma l’errore è stato fatto prima, quando abbiamo scalato male sulle marcature e siamo stati costretti ad arrivare a fare fallo. È toccato a me, mi spiace per questo. Potevamo riacciuffare un risultato ingiusto, è arrivato invece il raddoppio della Vis Pesaro. Non siamo preoccupati, anzi, ce la siamo giocata praticamente fino alla fine, ma dobbiamo capire che ogni errore in serie D si paga caro”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: