CALCIO: TERAMO-L’AQUILA; GRANDI EX ROSSOBLU’ AL ‘FATTORI’, TRA LORO ANCHE DI CHIO E CAGNALE

Autore dell'articolo: Roberto Santilli

6 Giugno 2013 08:01

L’AQUILA – Alcune vecchie glorie hanno dell’Aquila Calcio hanno risposto con un “sì” fortissimo all’appello lanciato ieri attraverso il nostro giornale, che ha contattato e continuerà a contattare gli ex calciatori, dall’amministratore della società rossoblù, Elio Gizzi. che per la finale di ritorno dei play-off di Seconda divisione contro il Teramo ha chiamato a raccolta gli ex che hanno fatto la storia del club.

Allo stadio ‘Fattori’ domenica 16 giugno ci saranno sicuramente, in attesa di altre conferme, eroi del passato rossoblù come Alessandro Cagnale, Marco Cicchitti, Massimo De Amicis, un grande ex pure in casa teramana, Marco Di Chio, Massimiliano Marcosanti, Raffaele Perna e Alessandro Tatomir,

“Con Marco Di Chio già mi ero sentito qualche giorno fa – dice l’ex tostissimo difensore Marcosanti, protagonista in campo nei primi anni ’90, quelli degli spareggi persi con Acilia e Gualdo Tadino – sono felicissimo di tornare in una città stupenda che quel ‘mostro’ ha buttato giù (un chiaro riferimento al terremoto del 2009, ndr), per rivedere un grande pubblico, vero punto di forza non solo dei miei anni in rossoblù”.





“Non possiamo dire di no a una città che ci è rimasta dentro – il commento di Cagnale, due promozioni aquilane dalla serie C2 alla C1, Perna, e Tatomir, compagni di squadra e di reparto negli anni a cavallo tra i gloriosi ’90 e 2000 – non vediamo l’ora di riabbracciare i tifosi e di rivedere il nostro stadio”.

Per Tatomir, come per De Amicis, i ricordi si ‘sdoppiano’, visto che ha indossato le maglie di entrambe le squadre anche se con il Teramo ha disputato poche presenze, mentre in rossoblù ha giocato poco meno di cento partite, peraltro dopo una breve parentesi contro il Chieti, squadra che non è riuscita a far fuori L’Aquila Calcio nella recente doppia semifinale.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!