CALL CENTER INPS L’AQUILA, BIONDI: “GOVERNO E MAGGIORANZA VIGILINO AFFINCHE’ NESSUNO PERDA LAVORO”

7 Settembre 2021 16:08

L'Aquila: Lavoro

L’AQUILA – “Il governo e la sua maggioranza vigilino attentamente affinché nessuno dei dipendenti del call center Inps perda il posto di lavoro e che la clausola sociale venga applicata correttamente”.

A lanciare l’appello è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che aggiunge: “Il servizio, attualmente gestito dalla società Comdata, verrà internalizzato e con esso le migliaia di operatori attualmente impiegati: di questi 520 sono assunti nel sito aquilano, tra i più grandi d’Italia, e la quasi totalità con contratto a tempo indeterminato – sottolinea il primo cittadino – Come ha spiegato l’onorevole di Fratelli d’Italia Walter Rizzetto, capogruppo in commissione Lavoro alla conclusione dell’audizione del presidente Inps,  vi sono ancora troppe ombre sul futuro di donne e uomini che quotidianamente garantiscono un servizio essenziale per i cittadini”.

“È necessario che Inps faccia chiarezza, soprattutto in relazione alla salvaguardia degli attuali livelli occupazionali. Continuerò a seguire da vicino l’intera vicenda, che conosco molto bene, e come amministrazione saremo al fianco di tutti i lavoratori affinché i loro diritti vengano garantiti”, conclude il sindaco.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: