CALL CENTER INPS L’AQUILA: PEZZOPANE, “BIONDI AFFETTO DA GUFAGGINE, IO LAVORO PER INTERNALIZZAZIONE”

26 Maggio 2022 10:08

L'Aquila - Abruzzo, Politica

L’AQUILA – “Biondi, affetto da gufaggine acuta, ogni volta che portiamo a casa un risultato, prova a mettere le zeppe. Sembra preferire il fallimento di una grande operazione come l’internalizzazione, con un disfattismo sconcertante e vergognoso. Il suo obiettivo unico è ostacolare il mio prezioso lavoro che conduco da anni su questa vertenza, prima con l’approvazione della clausola sociale e poi con la norma per la internalizzazione. Su entrambe le norme la destra ha votato contro”.

Ancora scontro politico e da campagna elettorale sulla partita dell’internalizzazione dei lavoratori del Contact center Inps dell’Aquila, dopo la pubblicazione del bando di procedura selettiva per l’assunzione, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, pieno o parziale, di 3.014 unità delle circa 3.200 attuali, di cui oltre 500 nel capoluogo regionale. Per la deputata Pd Stefania Pezzopane, candidata sindaca, è un passo importante per garantire il posto di lavoro agli attuali addetti, anche se avrebbe preferito la “clausola sociale”, per il sindaco Biondi, ricandidato alla carica di primo cittadino, il bando invece non chiarisce i dubbi già sollevati, anche da alcuni sindacati, e lascia più di un’ombra sugli scenari futuri”, osservando che “circa 100 aquilani, impiegati sulla commessa Ader, rischiano di non poter accedere alle procedure di selezione.”.

Oggi Pezzopane torna alla carica, dandogli del “gufo”.

“Mettiamo quindi in chiaro un po’ di cose, perché tanto sciacallaggio sulla pelle di migliaia di persone che attendevano da mesi l’inizio del percorso, non è ammissibile. Biondi con la procedura di internalizzazione non c’entra nulla: la norma che la autorizza e la finanzia è stata approvata nella legge di bilancio 2020, Governo Pd-M5S, il suo partito FdI votò contro. Se il Ministro Brunetta non si fosse opposto, si sarebbe potuta applicare la clausola sociale così come voluto dal Ministro Orlando”.

“Si sta semplicemente  verificando quanto annunciato nella conferenza stampa del 5 maggio:  il bando è stato pubblicato ieri, la graduatoria è aperta come avevamo annunciato e tutti possono partecipare alla selezione – prosegue Pezzopane -, i 20 milioni vengono inseriti nel primo provvedimento normativo utile e consentiranno lo scorrimento della graduatoria fino all’internalizzazione di tutti e 3300 lavoratori Inps e Ader. Ci sono da internalizzare molti lavoratori della Asl dell’Aquila, della RSA di Montereale e di altri servizi essenziali, basterebbe che il sindaco facesse reperire dal suo Marsilio le risorse necessarie, così anche in Abruzzo come in Puglia e nel Lazio si potrebbe  raggiungere questo grande obiettivo sociale e di efficienza”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: