CAMPO SPORTIVO DI GUARDIAGRELE: L’OPPOSIZIONE ACCUSA, “MANTO ERBOSO ARSO PERCHE’ SENZA IRRIGAZIONE”

26 Luglio 2023 16:22

Chieti - Politica

GUARDIAGRELE – “Lo stato in cui si trova il campo sportivo di Guardiagrele ci impone di prendere una posizione, altro che silenzio”.





Esordisce così il gruppo politico “Guardiagrele il bene in comune”, in provincia di Chieti,  di fronte allo spettacolo che da qualche giorno offre il campo sportivo di Guardiagrele praticamente arso dal fuoco in quanto  non ne è stata curata la manutenzione.

“Da diverse settimane – precisa la nota – l’impianto di irrigazione era rotto, ma non bisognava attendere il disastro prima di procedere, solo qualche giorno fa, alla spesa per la necessaria manutenzione. Le scuse si moltiplicheranno – prevede il gruppo di opposizione – e magari si cercheranno responsabilità altrove, ma neanche questa volta possono reggere perchè al problema si sarebbe potuto rispondere con programmazione e maggiore tempestività e, comunque, in attesa di un intervento sull’impianto, agire in emergenza in modo diverso”.





“La verità – spiega la nota – è che l’immobilismo sta creando, a questo punto, solo danni alla città visto che  la superficialità con la quale è stata gestita questa situazione è la stessa che ha determinato la chiusura della piscina, la perdita di un finanziamento per il palazzetto dello sport, opera che si allontana sempre più, e la mancata previsione di una palestra per la nuova scuola media. Tutto questo fa rabbia per almeno due motivi. Da una parte – prosegue la nota – saremo costretti ad assistere a costose trasferte, per chi può permettersele, verso impianti di altri comuni e temiamo che questo possa accadere per le nostre scuole calcio, fatte di persone che mettono a disposizione il loro tempo volontariamente e con passione. Ci auguriamo che la situazione possa cambiare nei prossimi giorni, ma se così non fosse chi pagherebbe i costi di una nuova semina per riavere un nuovo manto erboso?”.

“L’altro problema – conclude l’opposizione di centrosinistra – è il contrasto sempre più evidente e fastidioso tra le passerelle per celebrare lo sport e i suoi valori e la impossibilità di praticare sport in città. Mentre diciamo grazie a chi ogni giorno si impegna per garantire questo diritto a Guardiagrele, non possiamo non denunciare il fatto che lo sport si fa nelle strutture ben tenute ed efficienti e non sui palchi e che nessuna targa e nessun trofeo dato agli eroi nazionali delle varie discipline può consolare le famiglie che vedono sempre più difficile avere a portata di mano quello che fino a ieri sembrava scontato o, comunque, vicinissimo”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web