“CANDIDATO ALLE COMUNALI A L’AQUILA? A DISPOSIZIONE”. SURIANI, “IO CENTRISTA, LEGA PARTITO PLURALE”

3 Agosto 2021 13:22

: Abruzzo

L’AQUILA – “Io candidato alle comunali del 2022 a L’Aquila? La Lega mi ha chiesto di coordinare il dipartimento Infrastrutture e Pnrr, in virtù delle mie competenze tecniche, e ho accettato con entusiasmo, cercando ora di fare del mio meglio. Per il resto sono a disposizione del partito”.

Così nell’intervista ad Abruzzoweb, Michele Suriani, 41enne ingegnere, nato a Vasto e aquilano di adozione, responsabile dell’Ufficio Interventi strategici del Comune dell’Aquila, e da qualche settimana anche del dipartimento regionale Infrastrutture e Pnrr del partito di Matteo Salvini. Solo uno dei 18 in cui la Lega ha inteso strutturarsi su ciascuno dei territori regionali.  In Abruzzo oltre a quello guidato da Suriani ci sono il dipartimenti Agricoltura, Caccia e Pesca, affidato a Enrico Valentini, Artigianato e Commercio (Luigi Felicioni), Economia e Finanza (Giacomo D’Ignazio), Pari Opportunità (Anna Rita Guarracino), Sicurezza (Andrea Scordella), Ambiente e Territorio (Antonio Buccella), Benessere e Tutela animali, (Gloria Verratti), Giustizia e Europa (Anthony Aliano), Innovazione Tecnologica- Web (Alessio Carrozza), Protezione Civile  (Vincenzo De Beradinis), Sociale e Famiglia: (Angelita Palumbo), Aree Interne (Giorgio Fioravanti), Disabilità (Maria Di Domenico), Industria e Trasporti (Giammarco Berardi), Istruzione e Cultura (Francesca Seconetti), Sanità (Carlo Capparuccia) e Turismo e Sport: (Adriano Tocco). Coordinatore dei 18 dipartimenti sarà Luca De Renzis, consigliere regionale.

Una importante responsabilità, visto il tema incandescente del suo dipartimento, per Suriani, che è approdato alla Lega dal movimento Idea del senatore Gaetano Quagliariello, candidandosi anche alle elezioni regionali del febbraio 2019.

“Io continuo a ritenermi un moderato della coalizione del centrodestra, e anche nella Lega c’è una componente moderata, con cui si dialoga benissimo. Segno che la Lega è un partito plurale, che sa valorizzare le persone, che sa ascoltare la gente e sa ben amministrare. Anche al Comune dell’Aquila, dove la lega è una forza determinante della coalizione del centrodestra del sindaco Pierluigi Biondi. Da tecnico posso dire che in questi anni è stato svolto un grande lavoro”.

Per quanto riguarda il suo ruolo al dipartimento, “questa articolazione sul territorio è stata una grande intuizione della Lega, e anche altri partiti dovrebbero farlo. Occorreva una cinghia di trasmissione tra la cabina di regia nazionale e la società civile, gli imprenditori, le partite iva, i portatori di interesse. I dipartimenti daranno un contributo utile e prezioso a chi sarà poi deputato a prendere le decisioni, su tutti fronti dell’azione politica.

Per quanto riguarda le infrastrutture, suo ambito di competenza, ricorda poi Suriani, “il Pnrr destina a questo ambito ben 32 miliardi, e occorrerà spenderli presto e bene, a cominciare dall’importantissima ferrovia Pescara-Roma. Basti pensare che gli appalti andranno affidati entro il 2024, non c’è un minuto da perdere, e occorreranno procedure semplificate, a cui comunque il governo sta lavorando”.

“Il mio dipartimento è già al lavoro: occorre immaginare e progettare una regione interconnessa, con le altre regioni, e al suo interno. Dunque occorrono interventi che leghino tra loro porti, le ferrovie e le autostrade, nuclei industriali, occorre anche un sistema viario efficiente e moderno nelle aree interne”.

 L’INTERVISTA

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: