CARCERE SULMONA, DETENUTO AGGREDISCE AGENTE E LO MANDA IN OSPEDALE: “VIOLENZE INTOLLERABILI”

10 Gennaio 2022 22:33

L'Aquila: Cronaca

SULMONA – Detenuto aggredisce con un calcio al volto un poliziotto penitenziario.

È successo oggi pomeriggio nella Casa di reclusione di Sulmona.

Ferma condanna della Fp Cgil che, in una nota, esprime “incondizionata solidarietà e vicinanza al lavoratore il quale è ricorso in ospedale per approfondimenti ed accertamenti diagnostici, vista una frattura alla regione nasale”.

“Il carcere di Sulmona è già interessato una una significativa ed atavica carenza organica di poliziotti penitenziari e funzionari giuridici-pedagogici, che attualmente consegue delle inequivocabili difficoltà organizzative senza tralasciare che a breve sarà aperto anche un neo padiglione detentivo, con tante incertezze che preoccupano”, spiegano Gino Ciampa e Antonino Genovese della Fp Cgil L’Aquila.

“Da tempo, ormai, assistiamo ad intollerabili escalation di situazioni critiche, in diversi Istituti Penitenziari del Paese, che espongono lavoratrici e lavoratori a seri rischi per la propria incolumità psico-fisica – conclude Giuseppe Merola, Fp Cgil Abruzzo Molise – Il Governo assuma la consapevolezza di adottare misure necessarie a tutela di tutta la collettività penitenziaria, partendo dagli incrementi organici e di risorse, fino a rafforzare l’esecuzione penale esterna. Serve coraggio e volontà politica”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: