CARENZA PEDIATRI IN ABRUZZO, SILERI RISPONDE A D’ALFONSO: “RESPONSABILITA’ DELLA REGIONE”

11 Novembre 2021 18:54

Regione: Politica

ROMA – “Le procedure per la copertura delle zone carenti rientrano nell’esclusiva competenza e responsabilità di ciascuna Regione e sono disciplinate dagli Accordi Integrativi Regionali, in base agli indirizzi generali individuati nell’Acn. In tal modo, possono essere definite specifiche e particolari modalità di attuazione, legate alle peculiarità territoriali”.

Così il sottosegretario di Stato per la Salute, Pierpaolo Sileri, che questa mattina nella Commissione Igiene e Salute del Senato della Repubblica, è intervenuto al Question Time rispondendo all’interrogazione del presidente della Commissione e Finanze del Senato, Luciano D’Alfonso (Pd), in merito alla carenza di medici pediatri negli ambiti territoriali in cui insiste il Comune di Scafa (Pescara).

“La Carenza di medici specialisti – si legge nella nota del sottosegretario – è da anni all’attenzione del Ministero; al riguardo, oi contratti di formazione medico-specialistica sono stati costantemente incrementati”.

“Il mio stato d’animo è quello di parziale soddisfazione – commenta il senatore Dem D’Alfonso – dovuta alla serietà del sottosegretario Sileri. In questa risposta, però, c’è un problema di non compiutezza conoscitiva che emerge nel dossier pervenuto nelle mani del sottosegretario”.

“È chiaro che nei territori della vallata pescarese – conclude D’Alfonso – si configura una specialità, per la posizione geografica dei Comuni presenti, tale da configurare una flessibilità contrattuale per il potenziamento delle coperture di medici pediatri. Quello che è certo che questa interrogazione serve a dare le misure per attivare un confronto in grado di risolvere questo annoso problema”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: