“CARO BOLLETTA” DI ITALEXIT FA TAPPA A CHIETI: “E’ EMERGENZA, SUBITO SCOSTAMENTO DI BILANCIO”

17 Settembre 2022 17:52

Chieti - Politica, Politiche 2022

CHIETI – L’iniziativa Caro Bolletta di Italexit ha fatto tappa anche a Chieti.

Questa mattina, alle ore 11 presso, il caffè Vittoria su Corso Marrucino, sono intervenuti i candidati di Camera e Senato per il collegio di Chieti: il dottor Massimo Pietrangeli, capolista al Senato, l’avvocato Gianni Correggiari, candidato all uninominale, Domenico Liberati, candidato alla Camera, l’avvocato Francesco Terra, candidato alla Camera, e Lorenzo Valloreja, candidato al Senato.

L’evento è stato presentato dal coordinatore provinciale di Chieti Andrea Di Ciano.

“Il caro energia sta assumendo il profilo di una vera emergenza con costi che nel giro di un anno sono triplicati e con prospettive di ulteriore peggioramento”, spiegano i candidati in una nota.

“Le misure fin qui adottate dal governo non sono sufficienti a riportare il costo entro livelli di sostenibilità e pertanto Italexit per l’Italia ha chiesto lo scostamento di bilancio per far fronte all’emergenza. Inoltrem per Italexit è necessario intervenire per evitare distacchi di luce e gas e dividere gli utili di Eni ed Enel con i cittadini.Per contrastare gli effetti del caro bollette lo scostamento di bilancio deve essere non inferiore ai 35 miliardi, perché se così non fosse bisognerà fare i conti con aziende che chiudono, disoccupazione e tamponamento delle chiusure, anche sul piano dei rapporti con le banche”.

Conclude il coordinatore provinciale di Chieti Andrea Di Ciano: “o il governo interviene adesso, con un maggiore deficit o dopo ci sarà un problema enorme”.

“Al termine della conferenza i candidati di Italexit hanno consegnato alle attività del centro la locandina ‘Caro Bolletta’ da esporre in vetrina, riscuotendo un ottimo riscontro da parte dei proprietari stessi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: