CARO CARBURANTI: MAZZATA IN ARRIVO, GOVERNO MELONI DIMEZZA SCONTO, AUMENTANO BENZINA, GASOLIO E GPL

29 Novembre 2022 08:55

- Economia

L’AQUILA – Dal 1° dicembre benzina, gasolio e GPL costeranno di più. Il nuovo decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 274 del 23 novembre ridefinisce il taglio delle accise.

Per gli automobilisti è in arrivo dunque una brutta sorpresa dal decreto-legge di bilancio che il Consiglio dei Ministri capitanato dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni,  ha varato pochi giorni fa: lo sconto sulle accise subirà una diminuzione.





Da marzo fino ad oggi, avevamo assistito ad una proroga, mese per mese, degli sconti, che aveva sicuramente giovato alle tasche degli italiani.   Il nuovo Governo però, ha inserito nella legge di Bilancio 2023, un decreto apposito che introduce alcune misure urgenti sulle accise e Iva sui carburanti. In pratica il decreto legge modifica le aliquote accisa agevolate.

Dal 1° dicembre fino a fine anno, si passerà dal taglio di 25 centesimi al litro, che con IVA portavano uno sconto al distributore di 30,5 centesimi al litro, ad un taglio di 15,3 centesimi con IVA che al distributore equivalgono a 18,3 centesimi di sconto al litro. Quindi sia per benzina che per il gasolio, lo sconto sulle accise scende al 40%. Per il metano invece resta confermato l’azzeramento delle accise nonché l’IVA ridotta al 5%.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: