CARO ENERGIA: COMUNE VALLE CASTELLANA RILEVA DISTRIBUTORE BENZINA, “PREZZI CALMIERATI A CITTADINI”

17 Marzo 2022 11:53

Teramo - Abruzzo, Politica

VALLE CASTELLANA – Sottoscritto l’atto con il quale si è sancito il passaggio del distributore di benzina del capoluogo al Comune di Valle Castellana, in provincia di Teramo.

“Si tratta di un altro importante traguardo centrato dall’Amministrazione comunale – dichiara il Sindaco Camillo D’Angelo – grazie infatti a questo accordo da un lato garantiamo che questo importante servizio non chiuda, creando così ulteriore disagio alla nostra cittadinanza che in questi anni ha visto andar via diversi servizi a causa dello spopolamento, dei terremoti e della crisi, dall’altro potremo garantire un prezzo dei carburanti “calmierato” rispetto ai prezzi medi del territorio circostante per i nostri cittadini”.

“Grazie ad uno spirito di leale collaborazione tra le parti siamo riusciti a far sì che questo fondamentale servizio non chiudesse, causando così gravi danni al nostro comprensorio, e siamo inoltre riusciti a tutelare gli interessi della proprietà uscente e della collettività – spiega D’Angelo – pensate che danno avrebbe causato la chiusura della stazione di rifornimento per i nostri pendolari, costretti a fare diversi chilometri per trovare la prima stazione di rifornimento utile, o a quelle aziende che operano sul nostro territorio, in particolare quelle boschive, che necessitano di approvvigionamento di carburante in prossimità per poter svolgere la propria attività”.

“Anche grazie ad operazioni come questa puntiamo a combattere il fenomeno dello spopolamento che, negli ultimi anni, ha colpito il nostro territorio – conclude il Sindaco Camillo D’Angelo – così oggi, nel nostro capoluogo, avremo a disposizione della collettività e dei visitatori una rinnovata pompa di benzina e le colonnine per la carica dell’auto elettrica, due servizi che saranno molto utili per i tanti visitatori e amanti dello sport e della natura che puntiamo ad attrarre”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: