CARO PEDAGGI A24-A25, SINDACI: “DA MINISTRO IMPEGNO PER BLOCCO TARIFFE”, FISSATO INCONTRO COMMISSARI

24 Novembre 2021 19:30

Italia: Cronaca

L’AQUILA – I sindaci e gli amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella battaglia al “caro pedaggi” e per la sicurezza della A24-A25, nel corso della manifestazione presso il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, sono stati ricevuti in delegazione dal vice capo di Gabinetto il quale ha confermato l’impegno del ministro Enrico Giovannini a trovare la soluzione utile a bloccare l’aumento delle tariffe dal primo gennaio 2022 e, contestualmente alla definizione del Pef ancora in fase di lavorazione.

Lo fanno sapere gli stessi amministratori in una nota nella quale spiegano come, memori di quanto già accaduto e preoccupati per il protrarsi della situazione di incertezza, “hanno preteso un nuovo incontro alla presenza anche dei due Commissari Straordinari Maurizio Gentile e Sergio Fiorentino per essere informati sulle soluzioni adottate, incontro che è stato fissato per il giorno 13 dicembre”.

I Sindaci e gli Amministratori si sono dati un nuovo appuntamento a Carsoli per il primo dicembre, alle 18, per programmare ulteriori azioni da mettere in campo per scongiurare l’aumento delle tariffe e garantire la sicurezza.

“Si ringraziano i Senatori e i Deputati e i Consiglieri delle Regioni Lazio e Abruzzo, il Presidente della Provincia dell’Aquila, il rappresentante di Assotir, i rappresentanti di Anci Lazio e Abruzzo per la presenza alla manifestazione odierna e tutti coloro che hanno assicurato il loro supporto”, si legge ancora nella nota.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: