CASELLO BUSSI-POPOLI, FINE LAVORI ROTATORIA PER RAMPA D’ACCESSO: CERIMONIA TAGLIO DEL NASTRO

14 Marzo 2022 13:21

Pescara - Cronaca

BUSSI SUL TIRINO – Taglio del nastro che ufficializza la fine lavori della rotatoria d’accesso alla rampa autostradale Bussi-Popoli direzione Pescara.

La cerimonia questa mattina alla presenza del vice prefetto vicario di Pescara, Gaetano Losa, del vice presidente vicario del Consiglio regionale Roberto Santangelo, dei vertici Anas e dei rappresentanti dei Comuni di Bussi, Popoli, Corfinio, Vittorito e Torre de’ Passeri.

Strette di mano e sorrisi per condividere il raggiungimento di un obiettivo comune a favore di quanti percorrono quotidianamente il tratto viario, arteria importante di collegamento con il Capoluogo regionale e crocevia di innesto per i tanti mezzi pesanti che dal nucleo industriale della Valle Peligna vanno verso Pescara e che fino ad oggi erano costretti a deviare sulla Statale Tiburtina.

“Nell’estate del 2021- sottolinea Santangelo – a seguito di sollecitazioni di numerosi automobilisti e dei Sindaci dei Comuni interessati, mi sono fatto parte attiva di un incontro risolutorio con il Prefetto di Pescara, Anas e Strada dei Parchi per mettere in sinergia idee e progettualità. L’accordo raggiunto ha sancito l’impegno di Anas S.p.A. a realizzare la rotatoria su un terreno ceduto da parte di Strada dei Parchi”.

“La riapertura del casello Bussi-Popoli è strategica per una viabilità scorrevole e sicura, anche in considerazione che il trasporto su gomma è ancora oggi, per la nostra Regione, il pilastro su cui si reggono gli scambi commerciali da e per l’Italia”.

“Ringrazio, quindi, innanzitutto il prefetto Giancarlo Di Vincenzo per la fruttuosa opera di mediazione svolta tra le parti, sono grato altresì ai Sindaci di Bussi, Popoli, Torre dei Passeri, Corfinio e Vittorito per aver portato costantemente alla pubblica attenzione i problemi che vivevano i cittadini e gli automobilisti sollecitando l’impegno delle Istituzioni regionali”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: