CASO QUAGLIERI: D’ALESSANDRO (IV), “NECESSARIA LEGGE CONFLITTO INTERESSI SU SANITA'”

19 Giugno 2024 17:08

Regione - Politica, Sanità

L’AQUILA – “È necessaria una legge sul conflitto di interesse in materia sanitaria”.

Lo ribadisce, in una nota, il presidente regionale di Italia Viva Camillo D’Alessandro che poche settimane fa ha presentato ed inviato ai consiglieri regionali una proposta di legge in materia di conflitto di interesse tra ruolo pubblico e privato in sanità.





L’appello arriva a seguito del blitz di Carabinieri e Guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica dell’Aquila sul presunto conflitto di interessi relativo a Mario Quaglieri, assessore regionale al Bilancio di Fratelli d’Italia, rieletto con quasi 12mila voti alle elezioni del 10 marzo scorso e, contestualmente, fin dal primo mandato nel 2019, medico chirurgo a contratto con alcune cliniche private della provincia dell’Aquila.

“Da un lato ci sono gli approfondimenti affidati alla magistratura – aggiunge D’Alessandro – ma dall’altro c’è il vuoto legislativo regionale. In questi casi va sancito un principio che porta finanche alla revoca dell’accreditamento della struttura privata con la Ragione che abbia un rapporto economico con il titolare di incarico pubblico”.





“La mia proposta potrebbe aprire una discussione per ampliare il raggio dei casi di potenzialii conflitti di interesse in sanità. Se non venisse calendarizzata porteremo la legge in aula con le firme dei cittadini”, conclude.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: