CASTEL DI SANGRO, INAUGURATO LICEO “TEOFILO PATINI”: “SCUOLA RINNOVATA PER CELEBRARE NUOVO ANNO”

12 Settembre 2022 18:30

L'Aquila - Scuola e Università

CASTEL DI SANGRO – È suonata questa mattina la prima campanella dell’anno per milioni di studenti e per i ragazzi del liceo scientifico “Teofilo Patini” di Castel di Sangro (L’Aquila) si è trattato di un primo giorno speciale perché è stato anche quello del ritorno “a casa”.

In mattinata è infatti avvenuta l’inaugurazione della scuola a seguito dell’ultimazione dei lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico.

All’evento erano presenti il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’assessore regionale Guido Liris, il sindaco di Castel di Sangro e presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, il direttore generale USR Abruzzo, Massimiliano Nardocci, la dirigente scolastica Cinzia D’Altorio ed i tecnici che si sono occupati dell’intervento.

Dopo il taglio del nastro, la mattinata è proseguita con una conferenza nell’aula magna dell’istituto in cui tutti i protagonisti intervenuti hanno espresso piena soddisfazione per la riuscita dei lavori sia nella tempistica che nella qualità degli interventi.

Caruso si è detto “molto soddisfatto della riuscita dei lavori. Abbiamo dimostrato che quando c’è sintonia d’intenti tra i vari gradi di Amministrazione si lavora bene e rapidamente. Per Castel di Sangro non intendiamo fermarci qui: il prossimo passo sarà il completamento della scuola primaria”.

Marsilio ha poi aggiunto: “È questo il modo migliore per celebrare l’apertura dell’anno scolastico. Gli studenti tornano in classe e qui a Castel di Sangro trovano una scuola completamente rinnovata, come in molti altri istituti abruzzesi, specie quelli colpiti dal terremoto nel cratere sismico”.

“Prosegue la nostra campagna per la ricostruzione di strutture scolastiche e per dotare tutti gli edifici, anche quelli solo danneggiati, di idonei requisiti strutturali, impiantistici ed ambientali. Con il fondo complementare e con i fondi per la ricostruzione prevediamo di finanziare il 100 per cento degli interventi nelle scuole. Un programma che abbiamo sostenuto e implementato, che ci consente di fare di ogni istituto scolastico una scuola sicura per i nostri studenti”.

“L’auspicio è che in questo anno si possa studiare e lavorare in assoluta tranquillità anche se avremmo preferito che il governo nazionale ascoltasse le nostre richieste in materia di ventilazione controllata nelle aule scolastiche che ha dimostrato di abbattere il rischio di trasmissione di coronavirus e quindi di rendere più salubre l’aria anche in chiave ‘anti-Covid’”, ha concluso Marsilio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: