CASTELLALTO: AL VIA LAVORI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE SCUOLA DELL’INFANZIA DI VILLA TORRE

9 Dicembre 2023 18:05

Teramo - Scuola e Università

CASTELLALTO – Sono partiti ed in pieno svolgimento i lavori di demolizione e ricostruzione della Scuola dell’Infanzia di Villa Torre di Castellalto (Teramo): si tratta di un intervento di un milione e mezzo di euro che nasce dall’aggiudicazione di un bando Pnrr, con la compartecipazione di 250 mila euro da parte del Comune, per la ricostruzione della scuola resa inagibile dai ripetuti sismi.





L’edificio negli anni ’60 ospitò generazioni di alunni in quella che allora era la scuola elementare per diventare poi scuola dell’Infanzia. La nuova struttura si sviluppa su un solo piano e sarà costruita seguendo principi architettonici e impiantistici all’avanguardia, nel totale rispetto della sostenibilità ambientale in modo da garantire la massima efficienza energetica e la piena fruibilità degli ambienti didattici.

Gli spazi sono pensati per privilegiare il rapporto diretto con l’ambiente circostante grazie ad un sistema di ampie vetrate che conferiscono luminosità e valorizzano il percorso di continuità tra le aule e l’esterno.





La nuova scuola avrà una superficie di circa 780 metri quadri ed è progettata per ospitare un totale di 120 alunni che torneranno a ripopolare e rivitalizzare la frazione di Villa Torre.

Un altro obiettivo centrato da parte dell’amministrazione di Castellalto che dimostra capacità di intercettare fondi e soprattutto di saperli indirizzare su opere strategiche per territorio. Investire sulle scuole significa investire sul futuro di tutta la comunità Castellaltese. Stiamo continuando a lavorare su un percorso virtuoso già tracciato, sicuri di guardare al futuro con grande concretezza e realismo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale



    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale




    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web