CASTELVECCHIO SUBEQUO,CAPITALE DEI PICCOLI COMUNI

6 Maggio 2011 17:35

L’AQUILA – Castelvecchio Subequo (L’Aquila) sarà la ”capitale” abruzzese di “Voler bene all’Italia”, festa nazionale dei piccoli comuni, in programma domenica.

Oggi all’assessorato regionale alla Pianificazione, tutela e valorizzazione del territorio e protezione civile all’Aquila, si è svolta la presentazione dell’iniziativa.

”Siamo felici – ha detto Angelo Di Matteo  di Legambiente- che all’interno del nostro evento nazionale sia stato inserito quello della Regione, visto che San Francesco è il patrono del Parco regionale Sirente Velino”.

Per l’occasione domenica alle 12.30 a chiesa-convento di San Francesco nel centro aquilano, saranno esposte le relique del Santo. Pasquale Casale della Regione ha aggiunto che ”tre anni fa nella sede del Parco regionale Sirente Velino fu siglato l’accordo per far diventare San Francesco il patrono. Dopo questo appuntamento è previsto un altro appuntamento il 24 maggio a Celano al quale parteciperanno oltre 500 bambini. Parleremo di Tommaso da Celano biografo di San Francesco. A Celano e a Gagliano Aterno ci sono stati due miracoli del Santo”.

Il commissario del Parco regionale Sirente Velino Patrizio Schiazza ha annunciato che ”saranno restaurati tutti i monumenti e affreschi del passaggio di San Francesco nell’area naturalistica”.

L’assessore comunale al Turismo Adele Angelone ha dichiarato: ”Di solito non apprezziamo quello che abbiamo e chi viene da fuori ce lo fa notare. Il parco è molto importante per il turimo del nostro centro”.

Soddisfatti l’assessore regionale Gianfranco Giuliante (“è un modo anche contro lo spopolamento dei paesi di montagna”) e padre Qurino Salomone.

Oltre a Castelvecchio Subequo, i Comuni abruzzesi che hanno aderito a  ’Volere bene all’Italia’ ci sono altri 39 comuni abruzzesi.

ADERISCE ANCHE SANTE MARIE

SANTE MARIE – Anche il comune di Sante Marie (L’Aquila) domani aderisce all’ottava edizione di “Voler bene all’Italia”, la Festa Nazionale dei piccoli comuni.

L’iniziativa, che coinvolge 2 mila borghi d’Italia, vede ancora una volta, i piccoli comuni protagonisti, con l’intento di farli conoscere e valorizzare in una grande giornata di festa, realizzata anche grazie al sostegno del vasto comitato promotore.

L’amministrazione comunale di Sante Marie ha deciso di far conoscere un lato nascosto del suo territorio.

Domenica alle 15, infatti, si terrà una visita guidata al borgo e agli scavi archeologici della frazione di Santo Stefano dove, un’equipe di docenti universitari, sta riportando alla luce i resti di un’antica popolazione.

“Voler bene all’Italia”, ha precisato il primo cittadino Lorenzo Berardinetti, “sarà una grande occasione per condividere i nostri territori, troppo spesso considerati marginali”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: