CEIS PESCARA, BLASIOLI: APPROVATO CONTRIBUTO DA 70MILA EURO

25 Novembre 2021 19:49

Regione: Consiglio Regionale

L’AQUILA – “Nel Consiglio regionale odierno è stato approvato il  mio emendamento, sottoscritto anche da altri consiglieri e dal presidente del Consiglio, per concedere, per l’anno 2021, un contributo straordinario di 70 mila a sostegno delle attività del CEIS – Centro di Solidarietà ‘Associazione Gruppo di solidarietà’ Onlus di Pescara”.

Lo annuncia in una nota il consigliere regionale Pd Antonio Blasioli che si dice “molto soddisfatto della condivisione della mia proposta da parte dell’Aula, perché conosco le difficoltà economiche vissute dall’Associazione, anche a seguito della pandemia, e ritengo imprescindibile il sostegno da parte della Regione ad una realtà impegnata da quarant’anni a dare risposte e speranze a domande e problemi che affliggono il nostro territorio, assicurando attenzioni e nuove opportunità alle fragilità coinvolte nelle dipendenze all’interno delle nostre comunità”.

“Tra ieri e oggi – aggiunge – mi sono state rappresentate anche altre situazioni allarmanti, da un punto di vista debitorio, di diverse realtà associazionistiche impegnate a far fronte ai bisogni delle persone più fragili della società, che spero che il Consiglio regionale voglia prendere in considerazione nei prossimi provvedimenti legislativi”.

Il CEIS, Centro di Solidarietà “Associazione Gruppo Solidarietà” Onlus di Pescara, è un’associazione di volontariato senza scopo di lucro fondata il 14 gennaio 1981 da Anna Durante,  ispirandosi al modello delle Comunità terapeutiche fondate in Italia da Don Mario Picchi.

L’Associazione, il cui fondamento nelle azioni che conduce è la centralità della persona, opera da sempre nel recupero dalle dipendenze (droga, dipendenze comportamentali come internet, social network, disturbi alimentari..), in un’ottica di prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento sociale, ma anche nell’ambito del disagio minorile e adulto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: