CENTRALE 118 A L’AQUILA, LIRIS: “SI SBLOCCA PROGETTO AVVENIRISTICO, CENTRATO GRANDE TRAGUARDO”

9 Febbraio 2021 20:37

L’AQUILA – “La centrale unica per la gestione delle maxi emergenze all’Aquila diventerà realtà grazie all’impegno del presidente Marco Marsilio e di questo governo regionale”.

Lo dichiara l’assessore regionale alle Aree interne, Guido Liris: “È stata sbloccata una situazione che gridava vendetta, anni di paralisi su cui esistono precise responsabilità. Ciò che conta ora, però, è che la Regione, di concerto con il Comune dell’Aquila, è riuscita a centrare l’obiettivo, anche grazie alla decisiva collaborazione del governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Si è arrivati così allo schema di accordo che prevede l’erogazione di 2,1 milioni di euro, donati con grande generosità dall’Emila Romagna dopo il terremoto del 2009, ai quali la Regione Abruzzo aggiungerà i risparmi provenienti dai ribassi d’asta per la realizzazione del Covid Hospital di Pescara”.

“In questo modo si realizzerà il progetto, così come rimodulato dall’Asl, che prevede una centrale operativa di 700 metri quadrati, una piazzola per l’elisoccorso, un hangar prefabbricato e tutte le attrezzature esterne necessarie per creare un hub delle emergenze. È un traguardo importante che cancella anni di polemiche e tensioni ingiustificabili che hanno rischiato di far tramontare un progetto avveniristico per la città dell’Aquila e per l’Abruzzo intero”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: