CENTRO DI RICERCA CRUA, IMPRUDENTE: “STANZIATI ULTERIORI 200 MILA EURO PER PROSEGUIRE RISANAMENTO

1 Giugno 2022 18:34

Regione - Politica, Scienza e ricerca

L’AQUILA – “Approvato nella seduta odierna del Consiglio regionale lo stanziamento straordinario di ulteriori 200.000 euro a favore del Centro di Ricerca Unico d’Abruzzo (CRUA) al fine di proseguire nel processo di risanamento avviato dalla giunta regionale sulla base del Piano Economico Finanziario di Risanamento, approvato su proposta del sottoscritto”.

È quanto dichiara in una nota il vicepresidente della giunta regionale con delega all’agricoltura Emanuele Imprudente.

L’intervento finanziario in parola è prioritariamente finalizzato a scongiurare la dichiarazione di fallimento del CRUA a seguito di un’altra procedura esecutiva promossa nei confronti del Centro di ricerca.

“Con la somma stanziata oggi con procedura d’urgenza, che si somma agli stanziamenti ordinari già previsti per il triennio in corso, si sta cercando di uscire in tutti i modi possibili dal guado nell’ottica del ripianamento del debito accumulato negli anni e a raggiungere finalmente le condizioni per iniziare ad operare e ad esercitare quell’attività di ricerca e consulenza tecnica connaturata al CRUA e al territorio che lo ospita. Le sinergie che abbiamo programmato di attivare con istituto zooprofilattico e università, unitamente al fondo PNRR per i progetti di ricerca cui il CRUA è stato riammesso ci fanno ben sperare sul rilancio di un centro di eccellenza a cui teniamo moltissimo”.

“Ringrazio tutto il Consiglio regionale, maggioranza e opposizione, che ha consentito la presentazione d’urgenza della norma e l’approvazione del finanziamento”, conclude Imprudente.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: