CENTRO ITALIANO FEMMINILE: FESTA PER I 40 ANNI DEL CONSULTORIO FAMILIARE A PESCARA

16 Gennaio 2020 10:25

PESCARA – “Quaranta anni e non dimostrarli”. 

Potrebbe essere questo lo slogan della celebrazione del quarantennio del Consultorio Familiare CIF di Pescara.

L'evento si svolgerà sabato 18 gennaio 2020 alle ore 16 presso la sala G. Favetta del Museo delle Genti d’Abruzzo.

Quaranta anni a servizio della città di Pescara, accompagnando in modo discreto e competente la trasformazione della famiglia, le sue fragilità e i suoi bisogni.





“Il servizio consultoriale – dichiara il direttore Sara Di Pietro – nato a seguito della L.R. 21/1978, in un momento di profonda trasformazione sociale ed all’interno del dibattito culturale che ha accompagnato i due referendum sul divorzio e sull’aborto, continua oggi, dopo quaranta anni, a conservare la sua valenza sociale: la prevenzione sessuale degli adolescenti, i conflitti intergenerazionali dentro la famiglia, la mediazione familiare, l’accompagnamento socio-sanitario degli stranieri immigrati, la cultura della fertilità e il supporto al percorso nascita:sono tutti servizi che il consultorio familiare offre per rispondere alla profonda trasformazione sociale della famiglia”.

“La storia del Consultorio Familiare CIF – aggiunge il presidente Gabriella Federico – rappresenta un importante punto di vista per monitorare lo stato di criticità sociale di un territorio.  I consultori pubblici e privati rappresentano il vero avamposto sociale nel quale la prevenzione, sia in campo sanitario che in quello psicologico ed educativo, consente di risolvere situazione problematiche prima di ogni forma di conflittualità irreversibile”.

“Spesso guardandoci indietro – continua Federico – ci chiediamo come sia possibile continuare nella scarsità dei mezzi a mantenere un servizio socio-sanitario così importante. Tutto questo è stato ed è reso possibile grazie alle due grandi anime del consultorio CIF: le donne dell’associazione Centro Italiano Femminile che gestiscono in modo volontario il servizio e la richiesta incessante e motivata degli utenti che trovano presso la struttura, proprio per la gratuità del servizio, accoglienza e competenza professionale che, in assenza di mezzi, non potrebbero chiedere altrove”.

“La storia del Consultorio Familiare CIF – conclude Federico – è la testimonianza di un mondo del volontariato che continua ad operare in modo silenzioso ed efficace, credendo profondamente nella sussidiarietà come  l’anima della nostra democrazia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!