CHIETI: 63ENNE INDIGENTE VIVE IN SCANTINATO CASA ATER, APPELLO DEL CENSORINO TEATINO

26 Gennaio 2021 10:49

CHIETI – L’associazione civica Censorino Teatino  ha segnalato agli enti competenti, ed in particolare al Comune di Chieti e all’Ater di Chieti, la grave situazione in cui vive R.M.D.R., un uomo di 63 anni, indigente che da un po’ di tempo a questa parte ha trovato un ricovero di fortuna  in un fondaco di un immobile Ater in Via P.A. Valignani (vicino Piazza S.Anna), col consenso del legittimo assegnatario del locale, suo amico che ha sollecitato l’intervento dell’associazione.

L’uomo ha già fatto richiesta al Comune di Chieti per avere una casa parcheggio.

“L’uomo vive in un vero e proprio tugurio – si legge nella nota del Censorino teatino -, insalubre, buio, senza riscaldamento, senza servizi igienici, in mezzo alla sporcizia, con una sola finestrella da cui entra aria fredda d’inverno insieme al fascio di luce che illumina di giorno la misera brandina col cuscino dove si addormenta la sera”.




“Considerando che, nella attigua Via Albanese (ma anche in altre zone della città) ci sarebbero attualmente diverse case parcheggio che sarebbero di fatto vuote (almeno secondo quanto ci hanno raccontato), chiediamo al Sindaco di Chieti e al delegato alla politica della casa del Comune di intervenire e di risolvere la situazione, dando il prima possibile un alloggio al signor R.M.D.R”, la richiesta dell’associazione.

IL VIDEO DEL CENSORE TEATINO

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!