CHIETI: AFFIDATI LAVORI SCUOLA CASONE E TEATRO SUPERCINEMA

13 Luglio 2023 15:31

Chieti - Cronaca

CHIETI – A Chieti affidati i lavori di due importanti procedure negoziate per opere finanziate con fondi PNRR: la prima riguarda il recupero e rifunzionalizzazione del “Teatro Supercinema”, aggiudicata alla ditta teatina Electra System di De Donno Roberto; l’altra riguarda il recupero e la rifunzionalizzazione del complesso dell’ex scuola elementare il Casone come casa delle associazioni e del volontariato, con adeguamento sismico e manutenzione straordinaria, intervento aggiudicato alla Ma.Co.Ri. Srl di Roma. Al via da parte degli uffici le verifiche per definire l’affidamento.





“Si procede spediti verso la cantierizzazione dell’opera che ha tempi strettissimi, perché finanziata con il PNRR  – commentano in una nota il sindaco Diego Ferrara e gli assessori ai Lavori Pubblici Stefano Rispoli e il vicesindaco e assessore alla Cultura Paolo De Cesare – Si tratta di due importanti recuperi, sono strutture storiche, ma ferme”.

“Con gli interventi del Supercinema – spiegano – si procederà alla messa a norma e risoluzione di diverse problematiche dal mancato funzionamento degli impianti di climatizzazione caldo/freddo e ricircolo, alla vetustà dei macchinari installati, a patologie edilizie diffuse, quali infiltrazioni di acque piovane dalle coperture, distacchi di intonaci, inadeguatezza dei servizi igienici, come pure alla vetustà e inefficienza delle attrezzature di scena e degli impianti di videoproiezione. In questo modo renderemo possibile anche il rinnovo del Certificato di Prevenzione Incendi, cosa impossibile fino a oggi a causa di limiti tecnici e funzionali imposti dalle normative vigenti e che saranno superati proprio con questi interventi”.





“L’ex scuola elementare il Casone diventerà una vera e propria casa delle associazioni e del volontariato, perché il città le associazioni sono tante e c’è bisogno di spazi perché possano fare base in città. Gli interventi previsti riguardano il miglioramento sismico dell’edificio, fra cui la demolizione e ricostruzione della copertura, il rinforzo delle pareti esterne mediante speciali fasciature e rinforzi. Diversi sono anche gli interventi di manutenzione straordinaria previsti per la rifunzionalizzazione dell’immobile: verranno sostituiti gli infissi esterni, saranno inoltre rinnovate le grate esistenti alle finestre per gli infissi del piano terra, si sostituiranno alcuni infissi interni al piano primo, si provvederà all’abbattimento delle barriere architettoniche presenti, saranno ripristinate le facciate e i cornicioni, nonché le cornici del portale”.

“Chieti potrà così riappropriarsi di due importanti e storiche strutture per la città e la rigenerazione urbana che l’Amministrazione ha avviato lavorando alla ricerca di risorse da poter destinare allo scopo e mettendo insieme una somma mai raccolta prima, ha compiuto un altro importante passo avanti che vogliamo condividere con la comunità”, concludono.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: