CHIETI: DEFINITO IN GIUNTA REGIONALE PROGETTO CITTADELLA DELLA CULTURA DA 14 MILIONI DI EURO

31 Luglio 2022 09:40

Chieti - Politica

CHIETI – “Approvata ieri in Giunta la riprogrammazione e riqualificazione della Cittadella della Cultura”.

E quanto annuncia il capogruppo in Regione Abruzzo Mauro Febbo, che ha seguito iter su delega del Presidente Marco Marsilio.

Il progetto nato dall’Accordo di programma sottoscritto il 30 marzo 2015 che prevedeva la realizzazione nella ex Caserma Bucciante (per i teatini Ospedale Militare) dell’Archivio di Stato, sede di Facoltà indirizzo umanistico per Università e trasferimento della Biblioteca A.C.  De Meis, con impegni risorse da parte di Università 10 milioni di euro e Regione per  4 milioni di euro.

La  settimana  prossima ci sarà la sottoscrizione della convenzione tra Demanio e Regione con la conseguente possibilità di dare seguito al bando per la realizzazione degli interventi, che deve rispettare la scadenza del  31 dicembre

“Il nuovo Magnifico Rettore Caputi  – spiega Febbo – però non riteneva di poter dare seguito all’impegno finanziario assunto in precedenza e riduceva a 5 milioni  lo stanziamento. Nel frattempo c’è stata la modifica costituzionale (legge Delrio) del trasferimento delle competenze e funzioni amministrative esercitate dalle Provincie alla Regioni tra cui proprio quella alle Biblioteche. Il momento di confronto in alcuni momenti anche aspro e stato sapientemente, costruttivamente ed energeticamente portato avanti da sua eccellenza il  Prefetto Forgione che è riuscito a chiedere ed ottenere il rispetto degli Accordi da parte  tutti gli attori”.

Le risorse mancanti di 5 milioni € sono state garantite dal Commissario Giovanni Legnini, tra l’altro uno dei promotori dell’Accordo del 2015,  con apposito provvedimento per interventi di consolidamento sismico, l’Università confermava i 5 milioni  per trasferimento dei dottorati e laboratori di ricerca, foresteria e trasferimento della facoltà di telematica, inoltre la Sovraintendenza prevede il trasferimento della Direzione Regionale Musei e la Regione Abruzzo rimodula il proprio intervento da 4 milioni a 6,5 milioni per trasferimento della Biblioteca De Meis, oggi in affitto al Teate Center. La Regione acquisisce in comodato gratuito l’immobile dando così la possibilità al  Comune di Chieti di  applicare esenzione IMU prevista dall’art. 1 comma 777 del D.Lgs 504/1992″.

“Ho seguito personalmente, su delega e voglio sottolineare sostegno del Presidente Marsilio, questa vicenda che ha tratti sembrava volgere al peggio. Devo dire che c’è stata massimo impegno da parte di tutti i rappresentanti istituzionali,politici e tecnici, per  portare a conclusione un progetto che darà sicuramente impulso culturale ed economico alla Città ma che soprattutto la lancia in prospettiva a far emergere sempre più la sua vocazione culturale, di caratura regionale e nazionale, che deve diventare il faro conduttore delle Amministrazioni cittadine” conclude il capogruppo FI Mauro Febbo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: