CHIETI, IL “BELLAVISTA” RISORGE CON GRANDI EVENTI: “LUOGO STORICO RIAPRE DOPO OLTRE 20 ANNI”

20 Ottobre 2021 16:46

CHIETI – Quattro date: 30 ottobre, 27 novembre, 25 dicembre e 31 dicembre per il ritorno del Bellavista, ristorante e luogo iconico della città, chiuso al grande pubblico da oltre vent’anni, che riapre con la rassegna “Bellavista”, a cura di Humani, Degusto Eventi e Piazzetta Teatro e con il patrocinio del Comune di Chieti.

Al Bellavista è stato presentato il calendario degli eventi che prenderanno vita a partire dal 30 ottobre, alla presenza del sindaco, Diego Ferrara, del vicesindaco e assessore agli Eventi, Paolo De Cesare, del direttore artistico, Arturo Capone di Humami, Natalino Zaami di Degusto, Toni De Luca di Piazzetta Teatro.

“Sono emozionato di tornare in questo luogo – le parole del sindaco Diego Ferrara – Capone ha dimostrato quest’estate di avere il talento che a Chieti serve per volare alto sul fronte degli eventi. Il nostro patrimonio immateriale è un valore aggiunto immenso per la città, che vogliamo mettere a frutto per il suo futuro. Chieti avrà un’offerta al passo con il suo potenziale, perché questo progetto mette insieme talenti diversi ma tutti acclarati”.

“Una bellissima squadra che si è messa al lavoro, standard qualitativi sono alti un progetto che ha tutte eccellenze e che promette momenti indimenticabili per Chieti –  aggiunge l’assessore agli eventi Paolo De Cesare – Capone ha relazioni internazionali e grandi competenze nel campo dell’intrattenimento, sta portando a Chieti, dove ha deciso di restare, investimenti davvero all’altezza di grandi realtà che siamo lieti di accogliere, perché sapranno arricchire la nostra offerta culturale con un respiro internazionale. Il Bellavista ha una capienza importante e una storia che con questi eventi si riattiva, tornando ad accogliere la città”.

“Ringrazio l’Amministrazione per il suo sostegno e il proprietario dello stabile per la disponibilità – commenta Arturo Capone, direttore artistico della rassegna – “Bellavista” è un progetto culturale di musica contemporanea ed enogastronomia che prende il nome dallo storico ristorante Bellavista, luogo iconico e leggendario che sporge sui tetti del centro storico, testimone elegante e discreto della vita di tanti, la sentinella di Chieti che, dall’alto della sua terrazza, offre il panorama più bello d’Abruzzo.

Bellavista è un autentico “best-kept secret” italiano che riapre le sue porte al pubblico dopo quasi 25 anni, il passato si rigenera e viene riconsegnato alla città attraverso la musica.

La rassegna che ha un profilo internazionale nasce dalla collaborazione di tre eccellenze abruzzesi nel campo dell’intrattenimento: Humani che curerà la programmazione artistica, Degusto Eventi, leader nel settore del catering e del banqueting a cui è affidata la cena e Piazzetta Teatro importante punto di ritrovo della città che si adopererà per la migliore selezione di cocktail.

Non solo intrattenimento ma importante volano dell’economia che metterà in moto tutti i servizi che offre la città, dalle attività commerciali ai bar dagli alloggi ai ristoranti che saranno protagonisti nei weekend interessati dalla manifestazione che prevede un nutrito numero di avventori e turisti che verranno anche dall’estero. Quattro gli eventi in programma della rassegna: Sabato 30 Ottobre “Italian Dance Wave” con Fabrizio Mammarella e Nunzio Borino; sabato 27 Novembre “A Love From Outer Space” con Sean Johnston; sabato 25 Dicembre “Slow Motion Xmas” Il classico di Natale, gran finale venerdì 31 Dicembre “Capodanno al Bellavista”.

La capienza sarà via via adeguata alle prescrizioni governative, indispensabile prenotare e farlo per tempo, contattando il 339/8849631.

“Operiamo sul territorio da circa 30 anni – aggiunge Natalino Zaami – Questo posto è l’unico a dare una vista su Maiella, Gran Sasso e Mare Adriatico, abbiamo già lavorato per diversi eventi, ma non ancora per appuntamenti grandi. È una struttura capace di far vivere un’esperienza importante e noi faremo in modo di coniugare l’enogastronomia alla musica per far rivivere questo luogo chiuso per tanti anni e che deve recuperare il tempo perduto. Con Toni De Luca accompagneremo le serate con cibo e drink con ingredienti  e suggestioni nuove”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: