CHIETI: NONNO UCCISO DI BOTTE, A GIUDIZIO IL NIPOTE 15ENNE. IN ARRIVO UNA PERIZIA PSICHIATRICA

5 Novembre 2022 10:22

Chieti - Cronaca

CHIETI – Un 15enne di Bucchianico è stato mandato a giudizio con rito immediato  con l’accusa di aver ucciso il nonno, dopo averlo colpito con pugni e calci, infierendo sul 78enne inerme. La decisione, come riporta il Messaggero, è stata adottata dal gup del tribunale per  i minorenni dell’Aquila. Il processo si terrà il 25 gennaio del prossimo anno. L’accusa è omicidio volontario con l’aggravante di aver commesso il fatto ai danni di un ascendente. Il ragazzo, inoltre, avrebbe filmato la scena dell’uomo agonizzante con il telefonino.

L’avvocato che difende il giovane, accusato della morte di Guido Rodolfo Sulpizio, si appresta a chiedere la perizia psichiatrica ovvero l’unica strada per limitare le responsabilità  e  attenuare  una condanna che si presume pesantissima.

Una tragedia forse evitabile visto che in precedenza i giudici avevano ritenuto inopportuno che il giovane potesse essere gestito dai nonni vista la sua aggressività conclamata.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: