TERREMOTO: I COSTI DELLA GOVERNANCE/2. L'INCHIESTA DI ABRUZZOWEB

CHIODI NOMINA L’ESPERTO INFORMATICO, ALL’INGEGNERE BERARDI 60 MILA EURO

6 Agosto 2011 21:14

L’AQUILA – Tra i protagonisti della “governance” della ricostruzione dell’Aquila e dei centri del “cratere” spunta anche il professionista ad alta qualificazione informatica da 60 mila euro l’anno.

Una figura prevista dall’ordinanza del presidente del Consiglio dei ministri numero 3923 per affiancare l’attività del commissario, Gianni Chiodi, e del suo vice, Antonio Cicchetti.

Il nominato è l’ingegnere Eugenio Berardi che, secondo il decreto di nomina firmato da Chiodi il 19 luglio scorso, ha il curriculum adeguato per ricoprire l’incarico.

Sulle competenze specifiche, invece, il provvedimento non dice nulla.

Probabilmente la nomina si inquadra nel lavoro complessivo di digitalizzazione di tutta la documentazione che, a vario titolo, è stata prodotta o acquisita dai Comuni, in virtù di quanto previsto dal decreto del commissario numero 48, che stabilisce la realizzazione di un archivio informatico della rendicontazione delle spese sostenute dagli enti locali.





Anche se, lo stesso decreto 48, prevede che le attività necessarie per costituire l’archivio digitale (si parla di centinaia di migliaia di documenti cartacei da scannerizzare e catalogare) siano svolte da soggetti privati esterni alle amministrazioni.

Non si sa se il consulente giuridico abbia già preso servizio presso la struttura commissariale né se gli siano stati assegnati compiti precisi, questioni che, probabilmente, saranno chiarite nei prossimi giorni o subito dopo la pausa estiva. (red)

ARTICOLI CORRELATI:

AI SAGGI DELLA RICOSTRUZIONE 50 MILA EURO

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!