CHIUSURA CANTIERE PRONTO SOCCORSO POPOLI, SOSPIRI: “PRONTO PER ESSERE RICONSEGNATO”

5 Febbraio 2021 16:09

POPOLI – “Il nuovo pronto soccorso dell’Ospedale civile di Popoli è pronto ed è stato riconsegnato oggi, dopo la conclusione dell’intervento di riorganizzazione e potenziamento della struttura. Un cantiere aperto appena lo scorso 12 dicembre e che in neanche due mesi di lavori ci ha permesso di migliorare ingressi e accoglienza dei pazienti in virtù della nuova emergenza pandemica, con la realizzazione di un’area pre-triage e sala di assistenza dedicata ai casi sospetti. Nel frattempo gli investimenti continuano e, come da programma, partiranno uno dopo l’altro le opere già consegnate per la ristrutturazione del reparto di endoscopia e per il miglioramento sismico del Corpo C2, con investimenti di circa 1milione 200mila euro, a testimoniare l’attenzione che il Governo regionale di centrodestra, grazie alla sensibilità del presidente Marco Marsilio e dell’assessore alla Sanità Nicoletta Verì, rivolge ai nosocomi delle aree interne che devono essere un presidio di buona salute”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri in occasione dell’evento odierno di riconsegna del nuovo Pronto soccorso riorganizzato, intervento seguito con il consigliere comunale Mario Lattanzio.

“La nostra amministrazione di centrodestra sta chiaramente dimostrando con i fatti, e non con le chiacchiere, che la sanità è una nostra priorità assoluta, ovvero la tutela dei nostri cittadini che hanno il diritto di poter contare su strutture efficienti, efficaci, dotate di attrezzature moderne e con personale motivato e professionalmente qualificato – ha sottolineato il presidente Sospiri -. Nei mesi scorsi abbiamo annunciato un programma imponente di nuovi investimenti e cantieri spalmati sugli ospedali di Popoli e Penne e ora cominciamo a raccogliere i primi frutti. Oggi l’impresa Soelit Srl di Chieti, che si è aggiudicata l’appalto, ci ha ufficialmente riconsegnato gli spazi ristrutturati del pronto soccorso di Popoli per 153mila 917 euro. I lavori eseguiti hanno permesso di migliorare i percorsi nel Reparto di prima emergenza con la localizzazione di aree distinte di permanenza per i casi di sospetto Covid-19 in attesa di diagnosi e tamponi. A tal fine è stata realizzata un’area di pre-triage per la diagnosi, un’area di osservazione in pressione negativa per l’isolamento dei pazienti in attesa dell’esito del tampone prima dell’eventuale ricovero, e dei percorsi distinti con la segnaletica a terra per gli accertamenti di diagnostica per immagini, ovvero Sala raggi, Tac e Risonanza. Lavori veloci, tempestivi e solidi, destinati a migliorare i servizi rivolti al territorio. Ma i cantieri sull’ospedale di Popoli continuano – ha aggiunto il Presidente Sospiri -: a breve partiranno le opere per la ristrutturazione dell’endoscopia con la creazione di una Sala Risveglio con 2 posti letto, per circa 60mila euro di investimento. Contemporaneamente sono stati consegnati e partiranno a giorni i lavori per il miglioramento sismico del corpo C2, con un investimento di 1milione 180mila euro, lavori già appaltati alla Costruzioni Generali Zoldan Srl di Roma, e propedeutici per la realizzazione del reparto di cerebropatie al primo piano”.

“Ancora una volta parliamo di numeri concreti – ha ancora sottolineato il presidente Sospiri – e di opere sulle quali continueremo a tenere alta l’attenzione perché forse mai come in questo momento è divenuto chiaro a tutti quanto sia importante poter contare su una sanità territoriale efficiente, operativa e pienamente integrata”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: