CICLISMO, CASTELLALTO SI RICANDIDA A TAPPA TIRRENO-ADRIATICO: “GRANDE VETRINA PER PAESE TERAMANO”

24 Marzo 2021 11:21

CASTELLALTO – Sulle ali dell’entusiasmo per il grande successo ottenuto nell’ultima Tirreno-Adriatico, Castellalto, piccolo borgo in provincia di Teramo, ha avanzato la propria candidatura per avere nel 2022 un arrivo di tappa della Corsa dei Due Mari.

“Ho parlato con gli organizzatori di Rcs Sport e non si sono tirati indietro di fronte alla mia proposta – dichiara il sindaco Vincenzo Di Marco – anche se per l’ufficialità dobbiamo aspettare la fine di quest’anno, ma siamo a buon punto. Ho in mente un circuito finale di circa 30 chilometri che abbraccia la Val Vomano e la Val Tordino, oltre alla vicina Notaresco che vivrà la magica esperienza del Giro d’Italia il 14 maggio, nella 7/a tappa Notaresco-Termoli. Abbiamo registrato un grande entusiasmo verso questo sport e, pur tra tante difficoltà imposte dall’attuale situazione pandemica, ce la faremo ad arrivare a questa nuova opportunità perché vogliamo mostrare tutto il bello del nostro territorio a oltre 200 Paesi al mondo grazie alla Tirreno-Adriatico e alle riprese televisive della Rai”. Per il paese di 7500 abitanti, l’arrivo della corsa organizzata dalla Rcs ha rappresentato una grande vetrina.

“Un grande evento di sport per il nostro comune e un momento importante di visibilità e di promozione turistica ed economica e di riflesso per la provincia di Teramo e dell’Abruzzo. Abbiamo avuto i protagonisti di livello assoluto del ciclismo internazionale Vincenzo Nibali, i nostri corridori abruzzesi Giulio Ciccone e Dario Cataldo, il campione del mondo di ciclismo Julian Alaphilippe e altri big del pedale. Siamo arrivati a questo obiettivo – conclude il sindaco di Castellalto – con orgoglio e una grande voglia di far fare bella figura alla nostra comunità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: