CINGHIALE ABBATTUTO A VASTO: LA DENUNCIA DEGLI ANIMALISTI, “POTEVA ESSERE SALVATO”

15 Marzo 2023 10:50

Chieti - Cronaca

VASTO – Un esposto alla procura della repubblica di Chieti è stato inviato nella mattinata di oggi dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente Aidaa in relazione all’uccisione del cinghiale avvenuta nei giorni scorsi a Vasto; secondo la ricostruzione dei fatti l’altra mattina un cinghiale si aggirava tra i bidoni della spazzatura nelle vicinanze di alcuni palazzi in via Martiri della violenza, i cittadini allarmati  hanno chiamato i guardia caccia che hanno trovato il cinghiale appisolato. l’ungulato poi svegliatosi si è allontanato verso un quartiere vicino e qui è stato abbattuto dopo qualche ora.





Nel suo esposto gli animalisti chiedono alla procura di verificare come mai il cinghaile non sia stato sedato e poi trasportato in sicurezza in alltro luogo e rimesso in libertà ma invece si è preferito adottare questa soluzione che ha rischiato da quanto è stato scritto rischiato di mettere a rischio l’incolumità di altri cittadini. “Pare quasi che si siano volute creare i presupposti per la sua uccisione” scrivono in una nota gli animalisti.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: