CLINICA IMMACOLATA CELANO, ANGELOSANTE: “BENE INGRESSO NEUROMED, PRIMO IRCCS IN ABRUZZO”

24 Gennaio 2021 18:03

CELANO – “L’ingresso del gruppo Neuromed nella gestione della Clinica L’Immacolata di Celano mi riempie di soddisfazione. Il gruppo realizzerà a Celano un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) che è un ospedale nel quale vengono svolte attività di ricerca clinica, nonché di gestione dei servizi sanitari, che in virtù del loro contributo alla ricerca ricevono finanziamenti direttamente dal Ministero dell’Università e della ricerca scientifica”.

Dopo aver seguito per mesi il piano di salvataggio della importante casa di cura privata di Celano, il consigliere regionale della Lega e sindaco di Ovindoli, Simone Angelosante, commenta per la prima volta l’intesa tra l’Istituto neurologico mediterraneo Neuromed, colosso italiano della ricerca e della sanità privata di proprietà della famiglia dell’europarlamentare di Forza Italia Aldo Patriciello, e l’Università Cattolica del Sacro Cuore e dall’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori di Milano, che controlla la casa di cura di Celano, struttura che naviga in cattive acque.




Parla di “un grande risultato per Celano, per la Marsica e per l’Abruzzo tutto”, il medico reumatologo in aspettativa da quando è stato eletto in Regione, proprio dalla clinica Immacolata, di cui è stato in passato anche direttore sanitario”. Angelosante pone l’attenzione sul principale elemento del piano industriale del nuovo sodalizio, la realizzazione del primo ospedale Irccs in Abruzzo, senza costi per i bilanci della Asl provinciale dell’Aquila, perché finanziati da fondi nazionali.

“Gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico’sono particolari aziende ospedaliere con natura giuridica diversa, pubblica o privata – spiega Angelosante – Gli IRCCS pubblici sono in tutto 21, mentre gli IRCCS privati sono 30. Questo comporterà per la Marsica un salto in avanti importante sia nell’offerta sanitaria di qualità  (per la Asl non ci sarà nemmeno un euro di spesa in più)  sia nella parte scientifica consentendo al nostro territorio di diventare protagonista nella ricerca nella fase post pandemica. Comporterà inoltre un arricchimento economico per il territorio per l’iniezione di fondi extraregionali. Sono orgoglioso di aver contribuito con forza a questo risultato”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!