CNA PROVINCIA L’AQUILA: CLAUDIO GREGORI PRESIDENTE ”DEDIZIONE ARTIGIANI TIENE IN PIEDI IL PAESE”

3 Agosto 2020 09:55

L'AQUILA – Claudio Gregori, 50 anni, imprenditore impegnato, da tempo, nel settore multiservizi, è il nuovo presidente provinciale della Cna dell'Aquila. Lo ha eletto, il 30 luglio scorso, l’Assemblea Straordinaria della Cna, in seguito al dimissionario Gianfranco Torrelli per motivi di natura personale.

Al neo presidente Gregori, eletto unanimemente dopo un dibattito sui principali temi riguardanti le politiche della Cna, l’Assemblea ha tributato un caloroso saluto, formulando i più sinceri auguri di buon lavoro.

Claudio Gregori vanta una lunga appartenenza alla Cna, con ruoli di partecipazione negli organi di massima rappresentanza dell'Organizzazione, oltre ad aver ricoperto incarichi di amministratore pubblico nel comune di Barete, nel quale tuttora è consigliere.






Il nuovo presidente provinciale della Cna L’Aquila, associazione che conta attualmente circa 1.700 imprese e1.500 tra pensionati e cittadini, per un totale di circa 3.200 associati, ha ricordato le ragioni personali dell’impegno assunto: “Il valore degli artigiani è sempre stata anche la loro croce. lo conosco bene svolgendo fin da giovanissimo la mia attività ultratrentennale e avendo frequentato l'ambiente per la specificità del mio settore. Gli artigiani lavorano dalla mattina alla notte, anche quando altri riposano, pensando sempre a due cose: migliorarsi e produrre. Queste qualità e questi valori hanno permesso all’Italia di vantarsi per la loro fantasia nel produrre e per l’estesa e sempre attiva diffusione delle competenze. E’ questo il patrimonio che tiene in piedi il nostro Paese, una realtà ancora poco valutata e considerata, soprattutto da chi detiene responsabilità di governo, alla quale dobbiamo contribuire a dare maggiore visibilità e peso nelle scelte che riguardano il futuro del Paese e del nostro territorio”.

“Valori e molteplicità di esperienze e competenze, nei mestieri e nelle professioni, un forte radicamento nei territori, questo – a giudizio del neo presidente – il volto più ricco e autentico della Cna odierna che deve essere rappresentato nella sua interezza e complessità, che riconosco e respiro nella nostra realtà, in piena sintonia con il direttore, Agostino Del Re, al quale rinnovo la piena fiducia e attribuisco il merito di quanto svolto in questo suo lungo e complesso ruolo, sviluppando sempre più forti relazioni e reti tra gli imprenditori e rafforzando il dialogo e il confronto con le istituzioni locali. Da soli non si va da nessuna parte: bisogna unire e porre le proprie forze cercando di migliorare e tutelare l’intero territorio. Sarà un’avventura particolarmente gravosa, nello stesso tempo stimolante, che solo con l’aiuto di tutti sapremo superare”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: