COMMERCIO TARTUFI: 600 MILA EURO IVA NON VERSATA, NEI GUAI TRE SOCIETA’ DEL PESCARESE

27 Gennaio 2021 13:56

PESCARA – La Guardia di Finanza di Pescara ha scoperto tre società a responsabilità limitata di Montesilvano e Spoltore operanti nel commercio del tartufo, soprattutto verso il centro e nord Italia, responsabili di evasione nella dichiarazione dei redditi, per un’Iva non versata di 600mila euro.

Tre le persone denunciate. Grazie all’analisi delle banche dati, sul conto dei tre soggetti economici sono emerse anomalie fino a quelle relative alla presentazione delle dichiarazioni dei redditi: risultano per alcune annualità evasori totali.

Da qui l’avvio di tre distinte verifiche fiscali, considerando le quotazioni elevate del tartufo, con il controllo della documentazione contabile, sia con i riscontri effettuati con l’ausilio delle varie banche dati: è stato possibile ricostruire anche documentalmente le operazioni attive e passive poste in essere e quindi di ricostruire i redditi e il volume d’affari delle tre società di Montesilvano e Spoltore.




L’attività di verifica ha consentito di accertare una base imponibile netta non dichiarata di circa 2,8 milioni di euro con un’Iva dovuta per circa 600mila euro.

Nell’ambito delle verifiche fiscali sono emerse anche violazioni penali-tributarie per due delle tre società per infedele dichiarazione; denunciati all’Autorità Giudiziaria i rispettivi rappresentanti legali.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!