NELLE DUE PRINCIPALI CITTA' AL VOTO IN ABRUZZO APPUNTAMENTO AL 4 e 5 OTTOBRE; ALTITONANTE SINDACO DI MONTORIO, DI PRINZIO VINCE A GUARDIAGRELE, CARUSO SBANCA A CASTEL DI SANGRO, SANTILLI CONFERMATO A CELANO, NAZZARRO DI MISURA A CARSOLI; TUTTI I RISULTATI

COMUNALI: BALLOTTAGGI CHIETI E AVEZZANO, SFIDE DI STEFANO-FERRARA E DI PANGRAZIO-GENOVESI

24 Settembre 2020 07:33

L’AQUILA – Occorrerà attendere il 4 e 5 ottobre e vivere altre due settimane di campagna elettorale che si annunciano al cardiopalma per mettere la parola fine alle elezioni amministrative 2020 in Abruzzo, dove sono andati a votare in 62 comuni, per un totale di 180 mila cittadini coinvolti: nelle due principali sfide, Chieti ed Avezzano, sarà infatti ballottaggio, visto che nessuno dei candidati ha superato il 50% dei voti.

Ad Avezzano manca l’ufficialità sugli ultimi seggi ma oramai le distanze sono consolidate e non recuperabili.

A Chieti la partita decisiva si giocherà al ballottaggio il 4 e 5 ottobre, tra il leghista Fabrizio Di Stefano, candidato del centrodestra, al 38,81% pari a 11.159 voti, e il candidato del centrosinistra Diego Ferrara, che ha preso  21,5% pari a 6.183 voti, prevalendo di misura sul civico Bruno Di Iorio, al 20,34 paria 5-848 voti.

Ferrara dovrà recuperare 4.976  voti. Partito più votato la Lega, al 16,9%, seguito da Fratelli d’Italia, al 13,8%, in appoggio a Di Stefano.

Male i due partiti di governo: il Pd prende in appoggio a Ferrara il 6,1%, M5s il 6,1% in appoggio a Luca Amicone.

Stesso schema, ma ribaltato, ad Avezzano dove il 4 e 5 ottobre, l’ex sindaco del centrosinistra Giovanni Di Pangrazio, a capo di un’armata di otto liste civiche con in corsa un buon numero di ex amministratori di tutti i colori politici, ripartirà, dal 32,7% pari a 7.680 voti ottenuto al primo turno, ma per quanto riguarda i voti mancano come detto due seggi.

Ad inseguire sarà il candidato della Lega, Tiziano Genovesi, che ha preso il 22,1%, pari a 5.204 voti, dopo una sfida al cardiopalma per il terzo posto, con il civico Mario Babbo,   sostenuto anche dal Pd che si è fermato al 21,o6%, pari a 4.940 voti. Allo stato attuale  Genovesi dovrà recuperare circa 2.476 voti.

Ad Avezzano a sostegno di Genovesi, la Lega è 12,1%, Fratelli d’Italia al 6,6%, l’Udc all’1,5%, Cambiamo al 2%.

Il Pd in coalizione a sostegno di Babbo prende il 4,6%, i renziani di Avezzano viva l’1,5%. Forza Italia a sostegno di Taccone al 5%.

Già da domani si apriranno trattative frenetiche per apparentamenti e convergenze.

Non c’è storia invece a Castel di Sangro, dove il sindaco uscente, e presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, civico di centrodestra, vicino a Fratelli d’Italia, ha ottenuto l’83,6% pari a 3.173 preferenze.

A Celano si conferma il sindaco uscente di Fratelli d’Italia, Settimio Santilli, di ampia misura sul candidato Gesualdo Ranalletta, vittoria invece di misura a Carsoli per il sindaco uscente Velia Nazzarro, la “pasionaria” contro l’aumento dei pedaggi dell’A24-A25, contro il 49,3 dell’ex sindaco Domenico D’Antonio.

Donatello Di Prinzio, civico di centrodestra vicino a Forza Italia  è sindaco a Guardiagrele, con il 48,7%, prevalendo sul sindaco del centrosinistra Simone Dal Pozzo, e Gianna Di Crescenzo

A Montorio al Vomano con  il 44,2% vince Fabio Altitonante,  consigliere regionale di Forza Italia in Lombardia, tornato nella sua terra d’origine per fare il sindaco. Disfatta per il centrosinistra più o meno “civico” e diviso, con Alessandro di Giambattista al 30% ed Eleonora Magno ferma al 24,7%.

Ora però tutti gli occhi sono tutti puntati su Chieti e Avezzano.

“Il primo turno ha restituito un risultato confortevole – ha detto Di Stefano -,  con u  vantaggio consistente, che dovrà essere recuperato dall’avversario. È  evidente che parlerò non sono ai miei  ma anche  a quelli che hanno votato altri candidati,  il mio discorso si allarga a 360 gradi, per il bene della città. Ho annunciato un assessore esterno di un latra forza politica distante dalla mia”.

Sulla stessa linea, del forzoso dialogo, anche Ferrara, “sono l’uomo del dialogo, parlerò a tutti i cittadini e anche alle forze politiche e civiche, per convincerli della bontà del mio programma”.

A Chieti sarà il principale ago della bilancia il medico Bruno Di Iorio, che ha preso sfiorando i ballottaggi, un ottimo 20,6%,  sostenuto da Forza Chieti, che fa riferimento all’assessore regionale di Forza Italia Mauro Febbo, e ai consiglieri forzisti uscenti, in dissenso con il sindaco di centrodestra, Umberto Di Primio. Febbo si è autosospeso da Forza Italia che ufficialmente sostiene il candidato Di Stefano, entrando in forte conflitto con il segretario regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo.

Ad appoggiare Di Iorio anche Chieti viva, lista capitanata dal renziano Alessandro Marzoli,  Azione democratica, lista composta ad dissidenti del Pd, e la sua lista Bruno Di Iorio sindaco di Chieti. Tra Febbo e Di Stefano i rapporti sono di oramai solida ostilità, personale oltre che politica. Ma non sarà facile appoggiare, per Febbo, un candidato del centrosinistra al secondo turno, con un “patto dei medici di base”, Ferrara e Di Iorio.

Ipotesi non peregrina è che le diverse anime della coalizione di Di Iorio, candidati ed elettori, si separino nella scelta al ballottaggio. Un vantaggio in più per Di Stefano.

Corteggiatissimo, già durante lo scrutinio e a urne aperte,  Paolo De Cesare, imprenditore teatino e presidente dell’Ance giovani di Chieti,  che ha preso il 12,7% e che dalle prime dichiarazioni, non esclude nessuna ipotesi. Anche se c’è chi giura che alla fine De Cesare opterà per Di Stefano.

Bisognerà vedere poi se il candidato del M5s Luca Amicone, 40enne impiegato di banca, che ha preso il 6,7%, aderirà alle indicazioni nazionali già pronte ad essere comunicate, di sostenere il candidato del Pd,  alleato di governo dei pentastellati.

Veniamo ad Avezzano. Gongola Di Pangrazio, che sente la vittoria in tasca. “Le mie liste civiche hanno rappresentato le diverse anime della città, completeremo il lavoro in queste due settimane, sono pronto ad accogliere chiunque vuole contribuire al bene della nostra città”.

Ha detto a sua volta Genovesi: “Sono soddisfatto di una straordinaria campagna elettorale, e delle tante persone che hanno condiviso con me questo percorso. La partita è ancora apertissima, si riparte dallo zero a zero, e le mie porte saranno aperte a tutti coloro che vogliono il bene di Avezzano”.

Certo è che in molti prevedono che il terzo arrivato, Mario Babbo, alla fine sosterrà Di Pangrazio: l’avvocato e rugbista Babbo è stato consigliere comunale nella maggioranza del primo arrivato oggi,  e si è presentato alla guida di ben sei liste, prime delle quali il Partito democratico e la renziana Avezzano viva, più quattro civiche.

Potrebbe invece convergere su Genovesi, dopo aver spaccato al primo turno il centrodestra, Forza Italia,  che con regia del sindaco uscente, Gabriele De Angelis ha  candidato la docente e presidente dell’Aciam Anna Maria Taccone, che ha preso un buon 16,4%, 3.868 voti, sostenuta anche da tre civiche.

Al primo turno lo scontro con Genovesi è stato duro, ma ora, come ha affermato il il coordinatore regionale di Forza Italia, il senatore Nazario Pagano, “il secondo turno sarà un’altra partita, l’obiettivo è l’unità del centrodestra, certo è che se la coalizione del centro destra si fosse unita su Anna Maria già al primo turno sarebbe stata tutta una altra partita”.

Preziosi i voti anche dell’outsider del centrodestra  Antonio Del Boccio, ex Fratelli d’Italia, ufficiale della Polizia provinciale, che ha preso il 6,2% pari a 1.467 voti, e che a rigor di logica potrebbe convergere su Genovesi.

Si è già dichiarato fuori dai giochi  il professore precario Nicola Stornelli, candidato di “Avezzano bene comune”, ispirata da Rifondazione comunista e Potere al popolo, che ha preso un deludente 1,2%, pari a 300 voti.

Uno sguardo infine alle performance dei partiti tradizionali.





Nei comuni sotto i 5mila abitanti spiccano le riconferme a Pizzoli, in provincia dell’Aquila, di Gianni Anastasio, centrosinistra e di Antonello Gialloreto, centrosinistra anche lui, a Poggio Picenze, paese di Luigi D’Eramo, prevalendo sulla sfidante Barbara Zampelli, sostenuta anche dal coordinatore regionale della Lega. Spicca la caduta del sindaco di Barisciano, Francesco Di Paolo, coordinatore dei Comuni del cratere sismico 2009.

La riconferma, al contrario, di Rinaldo Seca, centrosinistra, a Castelli, provincia di Teramo, e dell’ex assessore regionale, centrosinistra anche lui, Lorenzo Berardinetti a Sante Marie, nella Marsica, di Marco Moca, centrodestra, con percentuali bulgare a Raiano, in valle Peligna, del sindaco del centrodestra Domenico Nardis, a Villa Sant’Angelo, comune del sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi,  del consigliere provinciale del centrosinistra Fabio Camilli ad Acciano, provincia dell’Aquila. La prima sindaca nella storia di Tione degli Abruzzi, piccolo comune in provincia dell’Aquila, è Stefania Mariani, che ha battuto di tre voti lo storico sindaco Tullio Camilli.

A Filetto infine si votava per il ballottaggio: il nuovo sindaco, con 356 voti, è Rocco Di Nanno, sconfitto a maggio 2019. Questa volta, invece, la sconfitta, con 271 preferenze, è Maddalena Ruscitelli, che a sua volta ha governato per un anno.

I RISULTATI  DEFINITIVI

ELEZIONI CHIETI

 

FABRIZIO DI STEFANO: 11.159 voti – 38,81% – AL BALLOTTAGGIO

Lega: 4566 voti – 16,96%
Fratelli d’italia: 719 – 13,81%
Udc:  2382 – 8,85%
Ideabruzzo: 780  – 2,90%
Giustizia sociale: 718 – 2,67 %
Popolo della famiglia – Cambiamo Chieti: 216 – 0,80%

DIEGO FERRARA: 6.183 voti –  21,50% – AL BALLOTTAGGIO

Partito Democratico. 1659 voti – 6,16%
Chieti Per Chieti: 1232 – 4,58%
La Sinistra Con Diego Sindaco: 980  – 3,64%
Ferrara Sindaco: 726 2,70

BRUNO DI IORIO: 5.848 voti 20,34%

Forza Chieti: 2105 voti  – 7,82%
Chieti Viva: 306 – 4,85%
Bruno Di Iorio Sindaco per Chieti:: 1297 – 4,82%
Azione Democratica: 753 – 2,80%

PAOLO DE CESARE: 3.627 voti 12,61%

Chi ama Chieti: 1362 voti – 5,06%
Chieti c’è: 720 – 2,67%
Azione politica: 439  – 1,63%
La teatinità: 311 – 1,16%

LUCA AMICONE: 1.938 voti, 6,74%

Movimento 5 Stelle: 1655 – 6,15%

ELEZIONI AVEZZANO

TIZIANO GENOVESI (Fratelli d’Italia, Lega, Udc, Cambiamo futuro)
GIANNI DI PANGRAZIO (Riformisti per Az, Uniti per Avezzano, Azione civica per Avezzano, Io sto con Avezzano, Patto per la Marsica, Avezzano libera, Avezzano al centro)
ANNA MARIA TACCONE (Forza Italia, Siamo Avezzano, Io ci sono per Avezzano, Avezzano domani)
MARIO BABBO (Partito democratico, Generazione+, Avezzano in prima linea, Avezzano viva, Fuori centro, Patto civico per Avezzano:
ANTONIO DEL BOCCIO (Io per Avezzano, Civilta’ italiana)
NICOLA STORNELLI (Avezzano bene comune)

ELEZIONI CELANO: ELETTO SETTIMIO SANTILLI

SETTIMIO SANTILLI (Una città da amare) 4.127 voti (63,36%)
GESUALDO RANALLETTA (Per Celano) 2.387 voti (36,64%)

ELEZIONI GUARDIAGRELE:  ELETTO DONATELLO DI PRINZIO

DONATELLO DI PRINZIO (Progetto Per Guardiagrele) 2.268 voti (48,73%)
SIMONE DAL POZZO   (Guardiagrele Il Bene In Comune) 2.218 voti (40,51%)
GIANNA DI CRESCENZO  (Guardiagrele Per Tutti) 589 voti (10,76%)

ELEZIONI MONTORIO: ELETTO FABIO ALTITONANTE

ELEONORA MAGNO (Montorio guarda avanti): 24,73%
ALESSANDRO DI GIAMBATTISTA (Impegno comune): 31,06%
FABIO ALTITONANTE (Un’altra Montorio) 44,21%

ELEZIONI CASTEL DI SANGRO: ELETTO ANGELO CARUSO

ANGELO CARUSO (Continuità per il progresso): 3.173 voti (83,68%)
DANIELE MARINELLI (Progetto Comune): 619 voti (16,32%)

ELEZIONI CARSOLI: ELETTA VELIA NAZZARRO

VELIA NAZZARRO (Vivere Carsoli): 1.644 voti (50,66%)
DOMENICO D’ANTONIO (Unione civica): 1.600 voti (49,34%)

GLI ALTRI COMUNI

PROVINCIA TERAMO

CASTELLI- ELETTO SINDACO RINALDO SECA;
ISOLA DEL GRAN SASSO – ELETTO ANDREA IANNI;
CASTEL CASTAGNA – ELETTA ROSANNA DE ANTONIIS;
BISENTI ( non raggiunto quorum, Comune commissariato);

PROVINCIA L’AQUILA

BARISCIANO – ELETTO SINDACO FABRIZIO D’ALESSANDRO;
ACCIANO – ELETTO FABIO CAMILLI;
CAPESTRANO – ELETTO ANTONIO D’ALFONSO;
CAGNANO AMITERNO – ELETTA ISIDE DI MARTINO;
PIZZOLI – ELETTO GIANNI ANASTASIO;

MOLINA ATERNO – ELETTO LUIGI FASCIANI;
CASTEL DEL MONTE – ELETTO MATTEO PASTORELLI;
COLLEPIETRO – ELETTO MAURO COLANGELI;
FAGNANO ALTO – ELETTO FRANCESCO D’AMORE;
FONTECCHIO – ELETTA SABRINA CIANCONE;
NAVELLI -ELETTO PAOLO FEDERICO;
OCRE – ELETTO GIAMMATTEO RIOCCI;
ROCCA DI CAMBIO – ELETTO GENNARINO DI STEFANO;
SAN BENEDETTO IN PERILLIS – ELETTA LAURA D’ABRIZIO;
SAN DEMETRIO NE’ VESTINI – ELETTO ANTONIO DI BARTOLOMEO;
POGGIO PICENZE – ELETTO  ANTONELLO GIALLORETO;
TIONE DEGLI ABRUZZI – ELETTA SINDACO STEFANIA MARIANI;
VILLA SANTA LUCIA -ELETTO ANTONIO CIOTTI;
PESCINA – ELETTO MIRKO SAURI;
CAPPADOCIA -ELETTO LORENZO LORENZIN;
ROCCA DI BOTTE – ELETTO FERNANDO ANTONIO MARZOLINI;
COLLARMELE – ELETTO ANTONIO MOSTACCI;
AIELLI – ELETTO ENZO DI NATALE;
SANTE MARIE – ELETTO LORENZO BERARDINETTI;
COLLELONGO – ELETTA ROSANNA SALUCCI;
MAGLIANO DEI MARSI -ELETTO PASQUALINO DI CRISTOFANO;
CASTELVECCHIO SUBEQUO – ELETTA MARISA VALERI;
CASTEL DI IERI – ELETTO FERNANDO FABRIZIO;
CANSANO – ELETTO LUCA MALVESTUTO;
ATELETA – ELETTO MARCO PASSALACQUA;
CORFINIO – ELETTO ROMEO CONTESTABILE;
ANVERSA DEGLI ABRUZZI – ELETTO GIANNI DI CESARE;
BUGNARA – ELETTO GIUSEPPE LO STRACCO;
ROCCA PIA – ELETTO PASQUALE BERARDUCCI;
GAGLIANO ATERNO -ELETTO LUCA SANTILLI;
VILLETTA BARREA – ELETTA SINDACO GIUSEPPINA COLANTONI;
ROCCACASALE – ELETTO ENRICO PACE;
OPI – ELETTO ANTONIO DI SANTO;
PETTORANO – ELETTO ANTONIO CARRARA;
RAIANO -ELETTO MARCO MOCA;
VITTORITO – ELETTO CARMINE PRESUTTI;
GORIANO SICOLI -ELETTO RODOLFO MARCANGELI;
PESCOCOSTANZO – ELETTO ROBERTO SCIULLO;
VILLA SANT’ANGELO -ELETTO DOMENICO NARDIS;

PROVINCIA PESCARA

TORRE DE’ PASSERI – ELETTO SINDACO GIOVANNI MANCINI;
CARPINETO DELLA NORA – ELETTA DONATELLA ROSINI;
CIVITAQUANA -ELETTO SAMUELE DI PROFIO;
ELICE – ELETTO SINDACO GIANCARLO DE MASSIS

PROVINCIA  CHIETI

GUILMI – ELETTO SINDACO CARLO RACCIATTI;
PALENA – ELETTO CLAUDIO D’EMILIO;
FILETTO: eletto al ballottaggio Rocco Di Nanno, con 356 voti,  contro Maddalena Ruscitelli,  271 preferenze

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!