COMUNE CHIETI: DOPO AUMENTO INDENNITA’ PER SINDACO E GIUNTA, SCATTA ANCHE QUELLO PER I 31 CONSIGLIERI

14 Novembre 2020 15:59

CHETI – Dopo gli aumenti di stipendio di circa 300 euro al mese, per sindaco e assessori, arriva anche quello per tutti i consiglieri comunali di Chieti, da poco in carica dopo la vittoria del centrosinistra di Diego Ferrara sul candidato del centrodestra, il leghista Fabrizio Di Stefano.

Ferrara, subito travolto dalle accuse, ha precisato che l’aumento, che altro non è che il mancato rinnovo della riduzione del 7% introdotta dall’ex sindaco Umberto Di Primio, sarà devoluto a favore di progetti sociali per le famiglie in difficoltà, in un apposito conto corrente.

Accade ora, come spiega il quotidiano Il Centro, che aumenteranno però anche le indennità dei 31 consiglieri, di circa 80 euro al mese, in base alle presenze in aula e commissione. L’importo massimo della loro indennità è infatti fissato a un quarto della retribuzione del primo cittadino, e quest’ultimo, Ferrara, a prescindere da quello che farà con i quattrini dell’aumento, percepirà non più 4.402,70 euro, come Di Primio, ma 4.734,09 euro lordi.




Questo significa che a conti fatti le indennità dei consiglieri passeranno da quota 1.100 euro a 1.183 euro circa, mentre le casse comunali sono sull’orlo del dissesto, tanto che l’ex amministrazione ha chiesto un maxi prestito da 14,5 milioni di euro per avere ossigeno e ripianare i debiti.

Non è dato a sapere se anche i 31 consiglieri devolveranno in beneficienza il piccolo aumento.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: