COMUNE L’AQUILA: OK IN COMMISSIONE A VARIAZIONE DI BILANCIO DA 20 MILIONI

24 Novembre 2022 12:31

L'Aquila - Politica

L’AQUILA –  Venti milioni di euro per interventi a favore dei cittadini socialmente più deboli, per le nuove strutture scolastiche di Sassa e Paganica, per la prevenzione del dissesto idrogeologico e per la digitalizzazione.

Questi i principali contenuti della quarta variazione al bilancio di previsione del Comune dell’Aquila, che ha avuto il via libera della prima commissione consiliare e che sarà in discussione al Consiglio comunale di domani.

A seguire la nota di Livio Vittorini, presidente della prima Commissione (Programmazione e Bilancio)

 LA NOTA DI VITTORINI

Tale variazione cade in un contesto di forte incertezza dovuto alla guerra Russo-Ucraina e al conseguente impatto sul prezzo delle materie prime e sul caro energia; anche in ragione di ciò, può essere declinata su tre fronti principali.

In merito al primo, giova ricordare che con l’assestamento del luglio scorso avevamo messo al riparo i conti comunali dalle pressioni inflazionistiche, le cui cause sono esogene al nostro contesto, dovute al caro energia. Oggi recepiamo, con questa variazione, il contributo – parziale – previsto dal Governo Draghi a favore del nostro Comune per circa un milione di euro rispetto ai circa 8 di maggior spesa stimati dai nostri settori per l’anno 2022.

Altro macro-fronte riguarda nuovi interventi previsti all’interno delle risorse del PNRR per gli ambiti sociali e a tutela delle fasce più deboli, per la realizzazione di nuovi edifici scolastici con efficientamento e riqualificazione energetica e per la digitalizzazione della pubblica amministrazione, per complessivi 20 milioni di euro.

Si è dato quindi risalto al recente accordo sulla rinegoziazione di uno stock di mutui – peraltro già deliberato all’unanimità dalla commissione da me presieduta – tra il Comune e la Cassa Depositi e Prestiti, che libera risorse per circa 2 milioni di euro per il triennio 2022-2024

Accolgo con soddisfazione la notizia, da poco appresa dal Sindaco Biondi, circa l’assegnazione diretta, nell’ambito del Fondo complementare del PNRR, di 8 milioni di euro per gli interventi riguardanti l’installazione delle video-camere di sorveglianza nel centro storico e nelle frazioni e la dematerializzazione dei documenti cartacei per la conversione e conservazione definitiva in formato digitale.

Ringrazio l’opposizione che – pur non partecipando alla votazione finale – ha arricchito la discussione in commissione e confermo la mia volontà di estendere a tutti i membri della giunta, che nella seduta di ieri della commissione è stata autorevolmente rappresentata dal vice Sindaco con delega al Bilancio, Raffaele Daniele, la partecipazione alle sedute aventi ad oggetto variazioni e/o assestamenti di bilancio.

Venti milioni di euro per interventi a favore dei cittadini socialmente più deboli, per le nuove strutture scolastiche di Sassa e Paganica, per la prevenzione del dissesto idrogeologico e per la digitalizzazione.

Questi i principali contenuti della quarta variazione al bilancio di previsione del Comune dell’Aquila, che ha avuto il via libera della prima commissione consiliare e che sarà in discussione al Consiglio comunale di domani. Tale variazione cade in un contesto di forte incertezza dovuto alla guerra Russo-Ucraina e al conseguente impatto sul prezzo delle materie prime e sul caro energia; anche in ragione di ciò, può essere declinata su tre fronti principali.

In merito al primo, giova ricordare che con l’assestamento del luglio scorso avevamo messo al riparo i conti comunali dalle pressioni inflazionistiche, le cui cause sono esogene al nostro contesto, dovute al caro energia. Oggi recepiamo, con questa variazione, il contributo – parziale – previsto dal Governo Draghi a favore del nostro Comune per circa un milione di euro rispetto ai circa 8 di maggior spesa stimati dai nostri settori per l’anno 2022.

Altro macro-fronte riguarda nuovi interventi previsti all’interno delle risorse del PNRR per gli ambiti sociali e a tutela delle fasce più deboli, per la realizzazione di nuovi edifici scolastici con efficientamento e riqualificazione energetica e per la digitalizzazione della pubblica amministrazione, per complessivi 20 milioni di euro.

Si è dato quindi risalto al recente accordo sulla rinegoziazione di uno stock di mutui – peraltro già deliberato all’unanimità dalla commissione da me presieduta – tra il Comune e la Cassa Depositi e Prestiti, che libera risorse per circa 2 milioni di euro per il triennio 2022-2024

Accolgo con soddisfazione la notizia, da poco appresa dal Sindaco Biondi, circa l’assegnazione diretta, nell’ambito del Fondo complementare del PNRR, di 8 milioni di euro per gli interventi riguardanti l’installazione delle video-camere di sorveglianza nel centro storico e nelle frazioni e la dematerializzazione dei documenti cartacei per la conversione e conservazione definitiva in formato digitale.

Ringrazio l’opposizione che – pur non partecipando alla votazione finale – ha arricchito la discussione in commissione e confermo la mia volontà di estendere a tutti i membri della giunta, che nella seduta di ieri della commissione è stata autorevolmente rappresentata dal vice Sindaco con delega al Bilancio, Raffaele Daniele, la partecipazione alle sedute aventi ad oggetto variazioni e/o assestamenti di bilancio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: