COMUNE L’AQUILA, VITO COLONNA NUOVO ASSESSORE MA FI PROTESTA: “USCITA FABRIZI CREA DUBBI”

1 Marzo 2021 11:41

L’AQUILA – Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha firmato questa mattina il decreto con cui è stata disposta la nomina di Vito Colonna quale nuovo assessore della giunta comunale. Colonna subentra al dimissionario Vittorio Fabrizi, che nella giornata odierna ha preso servizio presso la struttura commissariale che sovrintende ai processi di ricostruzione dei territori colpiti dal sisma del Centro Italia. Una nomina, quella di Colonna, che sembra creare una nuova spaccatura in seno alla maggioranza di centrodestra, con gli esponenti di Forza Italia che, a un anno dalle prossime elezioni comunali, si dicono “interdetti” per l’uscita di scena di Fabrizi “la cui delega è la più importante e strategica all’interno dell’amministrazione”.

Colonna, esponente di Fdi che fa capo all’assessore regionale al Bilancio Guido Liris, ex vice sindaco dell’Aquila, subentra al dimissionario Vittorio Fabrizi, che nella giornata odierna ha preso servizio presso la struttura commissariale che sovrintende ai processi di ricostruzione dei territori colpiti dal sisma del Centro Italia. Colonna, eletto in Fi, è stato tra le altre cose presidente del Consiglio comunale: era rimasto fuori nel recente rimpasto che ha sancito dopo oltre sei mesi la risoluzione della crisi politica innescata dalla lite tra Fdi e Lega, dopo che a questa ultima il sindaco Biondi ha dovuto confermare tre posti in Giunta. All’Aquila le elezioni sono previste per la primavera del prossimo anno.

Il nuovo componente dell’esecutivo comunale deterrà le medesime deleghe del predecessore, ovvero: Ricostruzione privata; Opere pubbliche; Patrimonio, manutenzioni ordinarie e straordinarie; Lavori pubblici ed espropri; Sport, promozione sportiva ed eventi sportivi ; Impiantistica sportiva.

“L’esecutivo comunale potrà contare sul bagaglio di esperienza e voglia di mettersi a disposizione della comunità che Vito Colonna ha mostrato nel suo percorso di amministratore pubblico per contribuire alla rinascita della nostra comunità. Anche nel nuovo, impegnativo, compito che l’attende so che riporrà la stessa attenzione, passione e impegno che lo hanno contraddistinto in Consiglio comunale. Al caro Vittorio Fabrizi i migliori auguri per la nuova avventura, certo che le sue competenze e professionalità saranno un validissimo supporto per la struttura commissariale per il sisma del Centro Italia” ha dichiarato il sindaco Biondi.

“Ho accettato questo prestigioso incarico con grande entusiasmo per le tante sfide che mi attendono, consapevole dell’importante responsabilità che mi è stata attribuita. Ringrazio il sindaco Biondi per questa opportunità per cui mi adopererò al massimo delle mie capacità per contribuire al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’amministrazione. Mi recherò immediatamente negli uffici degli assessorati per incontrare dirigenti e dipendenti per pianificare le attività, proseguendo nell’ottimo lavoro svolto da Fabrizi e integrandolo con idee e progetti che ho già in mente”, ha aggiunto il neo assessore Colonna.

“A suo tempo fu individuata una figura tecnica di alto spessore affinché si uscisse dallo stallo e si pianificasse un rilancio della città, attraverso lo sblocco delle opere pubbliche fondamentali e si velocizzasse la ricostruzione privata. A meno di un anno dalle elezioni interrompere questa esperienza appare singolare e poco utile per gli interessi cittadini”, ha dichiarato in una nota Giorgio De Matteis, capogruppo comunale di Forza Italia in consiglio comunale dell’Aquila.

“Le motivazioni addotte sul cambio di assessore, senza usare termini più pesanti – aggiunge – risultano poco credibili e lasciano pensare al classico promoveatur ut amoveatur; augurando a Vittorio ogni bene per il suo futuro incarico e senza nulla togliere all’amico Vito Colonna, una delega di questo genere non può essere destabilizzata, ad un anno dal ritorno alle urne, in questa maniera”.

“Ho sempre creduto e sostenuto che il bene della nostra amata città venisse prima di qualsiasi esigenza politica e partitica. Tale decisione, che non è stata comunicata a nessun componente della coalizione di maggioranza, lascia molti dubbi ed impone, da parte nostra, una profonda riflessione in merito al governo del capoluogo sull’oggi ma soprattutto sul domani”, conclude De Matteis.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. L’AQUILA, DIMISSIONI FABRIZI E PICCININI: “ARROGANZA DI CHI PENSA CHE SIA CONSENTITO TUTTO”
    L'AQUILA - "Quando un assessore rassegna le proprie dimissioni dovrebbe quantomeno fornire alla città un report dei risultati raggiunti, soprattutto ...


Ti potrebbe interessare: