COMUNE SULMONA: CASINI RESTA IN SELLA, NUOVA GIUNTA CON RIMPASTO E UN VOTO IN PIU’ IN ATTESA SFIDUCIA

9 Febbraio 2020 10:45

SULMONA – Due riconferme, Manuela Cozzi e Stefano Mariani, e tre nuovi ingressi: Luigi Di Cesare, Marina Bianco e Salvatore Zavarella

Il sindaco  di Sulmona Annamaria Casini, esce per ora dalle secche della crisi, con un rimpasto di giunta, dopo più di un mese di paralisi dell’azione amministrativa.

Uscendone con una nuova maggioranza di nove consiglieri contro otto. 

L’ex dem Bruno Di Masci , fautore della crisi, resta in minoranza, ma di fatto ha partecipato alle trattative sui nuovi assessori, visto che Bianco è “dismasciana”, come pure Zavarella, presidente del Consorzio di Bonifica, carica da cui si dimetterà domani. 

Banco di prova sarà la mozione di sfiducia depositata  venerdì da sei consiglieri dell'opposizione, che sarà discussa probabilmente il prossimo 20 febbraio, anche se la conferenza capigruppo non ha ancora individuato una data. Ma  la maggioranza, seppure con un solo voto in più, a questo punto potrebbe superare indenni le forche caudine.

LA NUOVA  GIUNTA E LE DELEGHE

Annamaria Casini (Sindaco). Associazioni territoriale, Urbanistica, Polizia municipale, nonché tutte le ulteriori e diverse competenze non espressamente attribuite.





Marina Bianco (vice sindaco): si occuperà di Politiche della Casa, Esternalizzazioni e Servizi, Farmacia, Politiche Sociali, Industria, Commercio e Artigianato;

Luigi Maria Antonio Di Cesare: Semplificazione Amministrativa e Innovazione, Servizi Demografici, Contenzioso, Sanità, Lavoro, Istruzione e Formazione, Patrimonio;

Salvatore Ezio Zavarella: Lavori Pubblici, Manutenzione e Verde, Protezione Civile, Ricostruzione, Servizi Cimiteriali, Casa Italia, Sport, Rete Gas, Trasporti;

Manuela Cozzi: Turismo e Cultura, Ambiente e Politiche della Montagna, Agricoltura, Centro Storico, Politiche Europee;

Stefano Mariani: Bilancio e Finanze, Società Partecipate, Politiche del Personale.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!