COMUNITA’ ENERGETICHE: RITORNANTI AL FUTURO, A GAGLIANO ATERNO INCONTRO CON ESPERTI E POPOLAZIONE

20 Agosto 2021 13:10

L'Aquila: Economia

L’AQUILA –  “Cos’è una comunità energetica? Laboratori ed incontri con la cittadinanza”. Questo il titolo dell’incontro che si svolgerà alle 18 del 22 agosto a Gagliano Aterno, in provincia dell’Aquila, il secondo dei quattro incontri del progetto Ritornanti Al Futuro.

I ragazzi del gruppo di ricerca Montagne in Movimento con la collaborazione del Comune e dell’azienda SunCity presenteranno i lavori di realizzazione della prima comunità energetica d’Abruzzo, “forma innovativa di produzione di energia elettrica fondata sui principi di decentramento e localizzazione, in cui una coalizione di utenti, tramite volontaria adesione, collabora al fine di produrre, consumare e scambiare energia in un’ottica di autoconsumo per il raggiungimento di benefici ambientali, economici e sociali per i suoi membri e il territorio in cui opera”, si legge nella nota.

Ritornanti Al Futuro è un percorso a tappe frutto della collaborazione tra il comune di Gagliano Aterno e il gruppo di ricerca in antropologia applicata di Montagne in Movimento, “uno spazio di dialogo e pensiero in cui riflettere insieme sulle opportunità e possibilità culturali e socioeconomiche presenti nei paesi di montagna”.

Il 18 luglio si è svolto il primo incontro, dal titolo “Gagliano in movimento. Passeggiata di comunità tra ieri, oggi e domani”, un percorso di comunità co-costruito e partecipato in cui si è immaginato il futuro del piccolo comune subequano attraverso i ricordi e le testimonianze del passato.

A seguire il 4 settembre “Creare e immaginare. Focus group di Comunità.”, per arrivare all’evento conclusivo dell’11 e 12 settembre “Ritornanti al Futuro. Gran Galà di Gagliano Aterno”, due importanti giornate in cui si incontreranno esperti, comunità e portatori d’interesse per riflettere sull’appalto partecipato del Monastero di Santa Chiara.

Il Comune si prepara alla ricezione di ingenti finanziamenti per la riparazione dei danni causati dal sisma del 2009. Per restituire un servizio utile alla comunità, “è stato ritenuto consono interpellare direttamente quest’ultima per comprendere quali siano le reali necessità del paese e quali i sogni futuri”.

Dalle 10 alle 13 dell’11 settembre si terrà il convegno “Ri-abitare i paesi di montagna” con relatori Antonio de Rossi, architetto e Professore ordinario presso il Politecnico di Torino, direttore del centro di ricerca “Istituto di Architettura Montana”; Laura Mascino, architetto ed ex docente presso il Politecnico di Milano; Valentina Porcellana, ricercatrice presso l’Università della Valle d’Aosta, insegna Antropologia alpina e Antropologia del welfare; Letizia Bindi, Professore associato di Antropologia Culturale presso l’Università degli Studi del Molise, direttrice del centro di ricerca “BIOCULT. Risorse Bio-Culturali e Sviluppo Locale”; Giovanni Teneggi, Direttore generale di Confcooperative Reggio Emilia; Simone d’Alessandro, docente di sociologia dei processi creativi presso l’Università degli Studi di Chieti-Pescara “G. D’Annunzio” e Direttore Ricerca presso Hubruzzo Fondazione Industria Responsabile; Raffaello Fico, responsabile dell’Ufficio speciale della ricostruzione dei Comuni del Cratere;  Stefania Pezzopane, deputata del Pd, Attilio Piattelli, fondatore e Presidente di SunCity srl; Emilia Corradi, architetto e Professore associato presso Politecnico di Milano; Flavia De Rubeis, Professore ordinario di paleografia presso Università di Venezia “Ca’ Foscari”.

Al pomeriggio seguirà una tavola rotonda per concludere con il Gran Galà serale presso il Convento. La giornata del 12 si articolerà attraverso il “World Cafè” e Conferenza stampa.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: