CONCESSIONI AREE PUBBLICHE, FIVA: “SI RISCHIA CAOS TOTALE”

30 Giugno 2022 19:34

Italia - Cronaca

ROMA – “Il 29 giugno è scaduta la proroga pandemica e, con essa, è scaduto anche il termine per il rinnovo delle concessioni di commercio su aree pubbliche ai sensi dell’art. 181 Dl 34/2020. Pensavamo che Palazzo Chigi volesse porsi la questione come già annunciato dal Mise e invece sembra proprio di no. Nel frattempo numerosi Comuni fra cui – spiace dirlo – Milano, stanno revocando i procedimenti aperti. In questo modo si rischia il caos più completo”.

È quanto dichiara in una nota Giacomo Errico, presidente di Fiva-Confcommercio (Federazione italiana venditori ambulanti), sulla mancata proroga delle concessioni per gli ambulanti dal parte del Governo.

“La nostra pazienza ha un limite – prosegue Errico – sono più di dieci anni che ci trasciniamo nell’incertezza. Una volta è il legislatore a prorogare, una volta sono le sentenze dei Tar, una volta è il rispetto delle norme europee. Ma qualcuno si è mai chiesto dove sia l’interesse delle imprese? Dietro una concessione c’è una famiglia, c’è gente che fa impresa. Chiediamo un po’ di rispetto. O siamo buoni solo per pagare le tasse?”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: