“CONDIVISIONI DI GUSTO”: TRE SERATE CON DONNE PROTAGONISTE DEL VINO AL RISTORANTE AQUILANO ELODIA

20 Marzo 2023 09:17

L'Aquila - Enogastronomia

L’AQUILA – I sapori della cucina abruzzese e aquilana in chiave moderna, seppur con solide basi ancorate alla tradizione, interpretati da una brigata al femminile che incontrano i frutti della viticoltura regionale, di aziende condotte da donne che portano sulle spalle blasoni che, di generazione in generazione, hanno contribuito a far conoscere l’Abruzzo e l’Italia nel mondo.





“Condivisioni di gusto”, una serie di serate promosse dal ristorante Elodia dell’Aquila, vuol proprio creare l’occasione per conoscere da vicino produttrici di vino, approfondire la storia delle loro aziende che spesso resta in secondo piano rispetto ad etichette anche celebri, e apprezzare il connubio con i piatti che Nadia e Vilma Moscardi, che hanno raccolto il testimone da mamma Elodia, da una vita preparano nel loro locale, che dallo scorso anno è approdato nel cuore antico della città.

Il primo appuntamento è per giovedì 30 marzo, e vedrà la presenza di Sofia Pepe dell’azienda agricola Emidio Pepe di Torano Nuovo (Teramo), realtà considerata pioniera dei vini naturali in Abruzzo. Emidio, che ha fondato l’azienda nel 1964 e che ha difeso sin dall’inizio i suoi terreni e i suoi vini dalla chimica e ha basato tutto il proprio lavoro empirico sul rispetto delle tradizioni e sull’espressione autentica e genuina dei suoi vini, prima di chiunque altro ha creduto nelle grandissime potenzialità del trebbiano e del Montepulciano d’Abruzzo e ha dedicato tutte le sue energie a questi due vitigni autoctoni, provandone la capacità d’invecchiamento e facendoli conoscere al mondo intero.





Sofia ha iniziato a lavorare accanto al padre quando aveva diciott’anni, con le sue doti diplomatiche e di paziente osservatrice si è guadagnata il rispetto e la fiducia di Emidio che le ha passato il sapere ed il controllo della cantina. Oggi Sofia è responsabile di tutti i lavori nei vigneti e delle vinificazioni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: