CONSIGLIO ABRUZZO: TESTA, “RISPOSTA CONCRETA A CATEGORIE IN CRISI”

4 Maggio 2021 15:20

L’AQUILA – “E’ stato approvato all’unanimità, il progetto di legge – con una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro-  in favore delle imprese abruzzesi, con particolare riguardo ai settori della ristorazione e turistico-alberghiero e alle filiere ad essi correlate, come risposta straordinaria alla crisi emergenziale determinata dalla pandemia”.

Così, il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Guerino Testa.

LA NOTA COMPLETA

La legge regionale n. 187/2021, attraverso la rimodulazione del POR FESR 2014/2020, prevede 5 strumenti finanziari, gestiti dalla società in-house Fi.R.A., tali da agevolare l’accesso al credito alle nostre imprese”.  Il primo, denominato “Piccolo Prestito” , di importo non superiore a 15 mila euro, a tasso zero e della durata di 5 anni è di certo una delle misure più attese dalle micro, piccole e medie imprese che diversamente non avrebbero accesso al credito; contributi a fondo perduto finalizzati all’abbattimento del tasso di interesse dei prestiti e dell’abbuono della commissione di garanzia; un Fondo per la ricapitalizzazione delle micro e pmi attraverso la partecipazione al capitale di rischio e/o attraverso il prestito partecipativo; un fondo di Venture/ Seed capital  per le start-up di impresa; e un fondo rotativo di garanzia e/o co-garanzia regionale fino al 100% dei finanziamenti bancari, che consentirà di accrescere la capacità di accesso al credito per le nostre aziende. Una norma indispensabile, per categorie fortemente colpite – con le quali c’è stato costante confronto e condivisione, oltre che con il mondo bancario – e in forte affanno di liquidità, che permetterà una sicura velocizzazione delle procedure di accesso al credito. Sono soddisfatto di questa ulteriore azione che la Regione compie a tutela e a sostegno del tessuto economico e produttivo dell’Abruzzo e ringrazio tutti i colleghi, di maggioranza e di opposizione per la pronta condivisione e unanimità di intenti”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: