CONSIGLIO ABRUZZO: OK A REGOLE FOTOVOLTAICO,
CLIMA TESO PER DIFENSORE CIVICO E MARRUCINO

SCONTRO IN MAGGIORANZA SU NOMINA COMPONENTE CDA DEL TEATRO: DESIGNATO PAOLO ROCCIOLETTI, SOSTENUTO DA FEBBO; STOP INSTALLAZIONE "SELVAGGIA" DI PALE EOLICHE; APPROVATA NORMA "OMNIBUS"

13 Aprile 2021 14:48

L’AQUILA – La prima parte del Consiglio regionale si è chiusa oggi con lo svolgimento di interrogazioni e interpellanze e con l’approvazione dei provvedimenti amministrativi in programma. Il presidente Lorenzo Sospiri ha ora sospeso la seduta per permettere alla Commissione bilancio di riunirsi ed esaminare gli emendamenti presentati in aula al progetto di legge “Esternalizzazione del servizio gestione degli archivi dei Geni Civili regionali”.

Punto caldo della seduta odierna, la nomina del difensore civico regionale, rinviata alla prossima seduta, e del componente del Cda del Teatro Marrucino di Chieti, su cui si è registrato lo scontro all’interno della maggioranza oltre che per le nomine, anche per l’imminente rimpasto e i mutati equilibri a seguito del passaggio del sottosegretario di Giunta, Umberto D’Annuntiis, da Forza Italia a Fratelli d’Italia.

Alla fine la designazione, con 17 voti, di Paolo Roccioletti, sostenuto dal capogruppo di Forza Italia, Mauro Febbo, mentre Fratelli d’Italia spingeva per Massimo Longaretti, assessore al Comune di Picciano, fedelissimo del capogruppo FdI in consiglio regionale, Guerino Testa, e la Lega per Massimo Magri, direttore artistico del conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, che alle ultime elezioni regionali si era candidato nella lista Io sto con Legnini, del candidato del centrosinistra Giovanni Legnini, ora commissario alla ricostruzione post sisma 2016.

La nomina legata al Marrucino, nelle scorse settimane, aveva determinato l’assenza polemica dalla commissione Bilancio del capogruppo di Febbo, che caldeggiava il nome di Roccioletti, osteggiato dalla Lega soprattutto nella provincia di Chieti. Febbo era assessore regionale fino a quando in autunno la Lega ha chiesto la sua testa in seguito alla decisione dell’azzurro di appoggiare alle elezioni amministrative di Chieti una lista civica bipartisan anziché il centrodestra che ha perso la consultazione.

“Sono davvero contento per il voto espresso unanimemente dalla maggioranza di centrodestra – afferma Febbo – che si è compattata intorno al nome da me  proposto. Si tratta di una figura altamente qualificata e del resto il curriculum del dottor Roccioletti, che ha già ricoperto il ruolo di presidente del cda del Marrucino dal 2011 al 2015, parla da solo. Si tratta di un professionista serio, preparato, che ha già mostrato grandi capacità nel suo impegno presso la più importante istituzione culturale regionale, che in quegli anni ha conosciuto grande prestigio a livello nazionale, oltre ad aver contribuito a sanare una situazione contabile, ereditata, deficitaria e  più che difficoltosa. Mi auguro che il Comune di Chieti individui i profili adeguati affinché si possa continuare nel  solco tracciato in questi anni. Il mio impegno per il Marrucino si conferma sempre massimo, sancito anche dalla riconoscimento, la  chiave del Teatro, ricevuto in occasione del Bicentenario, e per questo ho ritenuto di indicare una persona verso la quale ho massima stima e piena fiducia e con la quale sono legato da rapporti di amicizia personale e familiare da decenni”.

Approvato all’unanimità l’emendamento al Progetto di Legge n. 182/2021, che sospende l’installazione degli impianti di produzione di energia eolica di ogni tipologia, le grandi istallazioni di fotovoltaico posizionato a terra e di impianti per il trattamento dei rifiuti, inclusi quelli soggetti ad edilizia libera, nelle zone agricole caratterizzate da produzioni agro-alimentari di qualità (produzioni biologiche, produzioni Dop, Igp, Stg., Doc, Docg, produzioni tradizionali) e/o di particolare pregio rispetto al contesto paesaggistico-culturale.

Il fine, spiega il capogruppo del Pd Silvio Paolucci, è quello “di non compromettere o interferire negativamente la valorizzazione delle tradizioni agroalimentari locali e del paesaggio rurale”.

“Voglio ringraziare tutti i consiglieri regionali che hanno votato, sia la maggioranza che il Movimento 5 Stelle, perché abbiamo concentrato le forze su due argomenti a vantaggio del nostro territorio – sottolinea – In merito agli impianti di fonti rinnovabili, c’è oggi l’impegno formale della Regione a lavorare a un atto che introduca nei regolamenti regionali la tutela delle vigne e territori di qualità, perché gli impianti non corrano il rischio di frenare lo sviluppo agricolo e turistico di alcune zone di agricoltura di pregio, ma possano convivere con essi con un’ubicazione appropriata”.

“Deve esserci uno strumento che regolamenti gli insediamenti, a maggior ragione a tutela di vigneti di altissima qualità di cui la nostra regione è piena. Ora che abbiamo creato del tempo per agire, sospendendo ulteriori insediamenti, la Regione lavori subito a uno strumento di pianificazione dedicato e capace di definire i vigneti “siti non idonei”, ai sensi di quanto disposto dal decreto ministeriale 10 settembre del 2010. Si tratta di un’azione trasversale per integrare i regolamenti regionali e trovare la via migliore per indirizzare la localizzazione in aree in cui potranno continuare a rappresentare un valore aggiunto, come accade da anni in molti centri abruzzesi, senza diventare un’ipoteca per l’agricoltura di pregio”, conclude.

Per quanto riguarda il difensore civico si contendono la carica Giandonato Morra, ex assessore regionale in quota Fratelli d’Italia, e Benigno D’Orazio, ex consigliere regionale e consulente della Lega, sostenuto dai salviniani.

Il Consiglio ha approvato a maggioranza la cosiddetta “omnibus” collegata al progetto di legge “Esternalizzazione del servizio gestione degli archivi dei Geni Civili regionali”, con la quale si distribuiscono circa 4 milioni di euro. La norma, definita intrusa, è stata arricchita da diversi emendamenti che introducono misure e contributi, tra cui 1,7 milioni alla Saga, società di gestione dell’areoporto d’Abruzzo a Pescara, e un milione al Giro d’Italia.

Ecco la lista: concessione al Comune di Trasacco (L’Aquila) di un contributo di 250mila euro e di 100mila al Consorzio di Bonifica Ovest, per i lavori necessari alla ristrutturazione di una parte della rete irrigua fucense che ricade nel territorio comunale; modifiche alle norme per l’assegnazione e la gestione degli alloggi popolari; ridefinizione delle regole in tema di proliferazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile; concessione contributo di 980.000 euro a favore del Centro di ricerca Crua e di 10.000 euro per la salvaguardia dei beni immobili del patrimonio regionale in uso al Consorzio per la Divulgazione e Sperimentazione delle Tecniche Irrigue (Cotir); contributo di 1.700.000 euro a Saga Spa (Società Abruzzese Gestione Aeroporto) per la copertura dei costi necessari a consentire l’esercizio dei servizi pubblici essenziali attinenti le attività di sicurezza delle forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e per assicurare i servizi di Protezione civile e di Emergenza e Urgenza sanitarie;

Modifiche alla legge regionale “Disciplina delle strutture ricettive all’aria aperta”; modifiche alla legge regionale “Partecipazione della Regione alla Fondazione Onlus Santa Rita Fondazione italiana delle malattie oncologiche, delle malattie gastroenteriche, delle patologie socio-sanitarie e delle malattie rare ed emergenti”; modifiche alla legge regionale “Disposizioni urgenti a favore dei settori turismo, commercio al dettaglio ed altri servizi per contrastare gli effetti della grave crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19”; contributi straordinari agli Enti territoriali per Giro d’Italia (1 milione di euro per la sistemazione delle direttrici viarie interessate dal percorso delle tappe); modifiche alla legge regionale “Intese tra la Regione e i soggetti interessati” che introducono la possibilità per la regione di stipulare specifiche intese con i rappresentanti dei corpi delle Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto e delle aziende del trasporto pubblico regionale allo scopo di assicurare la presenza e la circolazione a bordo dei mezzi degli agenti e degli ufficiali delle categoria sopracitate; modifiche alla legge regionale “Nuovo ordinamento del Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo”; modifiche alla legge regionale sulle famiglie dei malati oncologici o trapiantati (l.r. 42/2019) per snellire e accelerare i tempi di presentazione, accoglimento e lavorazione delle domande di contributi a copertura delle spese sostenute annualmente dalle famiglie.

“La tutela del territorio e delle aree interne, stabilendo regole chiare tese a impedire la giungla delle Pale eoliche sulle nostre colline, l’erogazione di un milione di euro per la manutenzione straordinaria delle strade abruzzesi che saranno attraversate dalla prossima edizione del Giro d’Italia, contributi all’aeroporto d’Abruzzo per preparare la ripartenza post-Covid del turismo in-coming e mezzi pubblici gratis per le unità dei Vigili del Fuoco, Guardia Costiera e Capitaneria di Porto, riservandoci di allargare la platea anche agli agenti della Polizia municipale. Sono le quattro misure straordinarie approvate quest’oggi dal Consiglio regionale quali emendamenti alla legge di riforma dei Geni Civili, misure che ci permettono di agire in modo concreto a favore del nostro Abruzzo”, spiega il presidente del Consiglio Sospiri.

I documenti politici all’ordine del giorno erano tutti dedicati alle tematiche sanitarie e i consiglieri che li hanno proposti hanno ricevuto risposta dell’assessore Nicoletta Verì.

Queste le questioni affrontate: “Elevata incidenza settimanale dei decessi legati al Covid-19” (Paolucci, Pd), “Psicologia di base” (Pettinari, M5S), “Funzionalità operativa dell’Ospedale San Massimo di Penne” (Blasioli, Pd), “Ritardi campagna di vaccinazione anti Sars Cov-2/Covid-19 nelle aree interne della provincia di Chieti” (Paolucci, Pd), “Futuro dell’Ospedale SS. Immacolata di Guardiagrele” (Taglieri, M5S). Rinviata alla prossima seduta l’interpellanza del consigliere Pietrucci (Pd), “Avvisi per i voucher sull’Alta Formazione”.

L’Aula ha infine approvato a maggioranza i seguenti provvedimenti amministrativi: “Ater L’Aquila – Diversa articolazione della pianta organica ed approvazione programma triennale 2021/2023 del fabbisogno di personale”, Ater Pescara – Rimodulazione dotazione organica e programma triennale fabbisogno di personale 2021/2023”, “Rendiconto finanziario 2020 del Consiglio regionale”, “Bilancio di previsione 2021/2023 Consiglio regionale – Prima Variazione – Applicazione Avanzo di Amministrazione Esercizio 2020 – Assestamento Generale dei Conti”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. GIRO D’ITALIA, PIETRUCCI: “UN MILIONE PER STRADE GRAZIE A EMENDAMENTO FIRMATO DA ME E PAOLUCCI”
    L'AQUILA - "Con un emendamento firmato da me e da Silvio Paolucci – e poi condiviso unitariamente da colleghi di tutti i gruppi pol...
  2. TEATRO MARRUCINO, FEBBO SODDISFATTO PER LA DESIGNAZIONE DI ROCCIOLETTI
    CHIETI - Il capogruppo di Forza Italia, Mauro Febbo esprime soddisfazione per la designazione di Paolo Roccioletti q...
  3. CONSIGLIO ABRUZZO, SOSPIRI: “APPROVATE QUATTRO MISURE STRAORDINARIE”
    L'AQUILA - "La tutela del territorio e delle aree interne, stabilendo regole chiare tese a impedire la giungla delle Pale eoliche sulle nostre colline...


Ti potrebbe interessare: